L'Etna torna ad eruttare in mattinata per la seconda volta in 48 ore - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

L’Etna torna ad eruttare in mattinata per la seconda volta in 48 ore

Daniele Ingemi

L’Etna torna ad eruttare in mattinata per la seconda volta in 48 ore

venerdì 21 Maggio 2021 - 15:30

Si tratta del secondo episodio dopo quello del 19 maggio

Mentre sullo Stromboli la situazione sembra rientrare nella normalità, tipica di un vulcano perennemente attivo, l’Etna torna nuovamente a farsi sentire, con una nuova eruzione avvenuta all’alba di stamane, lungo la sommità del cratere di sud-est. Parliamo del secondo parossismo nel giro di 48 ore, dopo un più lungo periodo di quiete durato poco più di un mese e mezzo. Difatti, dal 1 aprile al 19 maggio 2021, abbiamo assistito a una interruzione dei parossismi sul vulcano attivo più alto d’Europa. Dopo che fra febbraio e marzo si era verificata una grande serie di parossismi, che ha causato parecchi disagi, soprattutto nei comuni etnei, interessati dalla cospicua caduta di cenere e materiale vulcanico.

Nell’evento dello scorso ore la colonna eruttiva sprigionata dall’intensa attività stromboliana è stata dispersa verso sud-est, sullo Ionio, dai venti nord-occidentali, attivi in quota, sopra i 3000-4000 metri di altezza. Siamo ormai vicini all’estate. In questo periodo dell’anno i venti prevalenti in quota sono quasi sempre dai quadranti occidentali. Per cui l’eventuale nube di cenere sprigionata da un parossismo etneo viene dispersa verso l’alta costa del catanese, interessando da vicino tutti i paesi del versante orientale del vulcano.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007