Medici assenti al pronto soccorso di Barcellona, l'Asp scrive alla Procura - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Medici assenti al pronto soccorso di Barcellona, l’Asp scrive alla Procura

Redazione

Medici assenti al pronto soccorso di Barcellona, l’Asp scrive alla Procura

venerdì 14 Agosto 2020 - 07:00
Medici assenti al pronto soccorso di Barcellona, l’Asp scrive alla Procura

L'allarme, a rischio l'assistenza sanitaria

La Direzione Generale dell’Asp di Messina e il direttore del Dipartimento Cure Ospedaliere hanno segnalato alla Procura di Barcellona la situazione venutasi a creare al pronto soccorso dell’ospedale “Cutroni-Zodda” di Barcellona, dove diversi dirigenti medici sono assenti da parecchi giorni dal servizio già programmato.

Il restante personale medico è così sottoposto a stress lavorativo per assicurare i turni e la continuità del servizio di emergenza-urgenza, mentre si creano possibili conseguenti gravi disagi assistenziali all’utenza del comprensorio barcellonese.

Secondo la Uil Fpl di Messina, che chiede all’Asp un confronto, “le assenze siano più che giustificate e, si crede, anche documentate. Molte anomalie, che creano danni ai lavoratori, scaturiscono dalla mancanza del benessere organizzativo che l’azienda deve garantire ad ogni dipendente”.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

4 commenti

  1. Stufo al quadrato 14 Agosto 2020 07:32

    Sarebbe opportuno anche parlare del fatto che, escludendo Taormina e Papardo, in tutti gli altri presidi ospedalieri messinesi Policlinico compreso, l’ortopedia non é attiva, e quindi i pazienti che arrivano in PS con fratture vengono dirottati con grandi difficoltà dove capita

    4
    0
  2. Cirino Margherita 14 Agosto 2020 07:57

    O assenteismo incompetenti chissà quale sarà il male minore….mia cognata malata terminale ricoverata con un TSO messa in sala d aspetto per ore e dimessa senza essere nemmeno controllata a scapito suo e di quanti combattono con lei CHE VERGOGNA!!!!

    0
    0
  3. però i 50000 euro all’anno di stipendio se li prendono?!?! contabilizzate le assenze e adeguate stipendio e in più sequestrate le somme che non gli spettavano visto le assenze…… a bella vita piace a tutti!!!

    5
    4
  4. Carissimo Direttore La Paglia la triste verità è che la ns sanità è una misera realtà…nlla quale se malauguratamente ti capita di avere bisogno dl pronto soccorso…policlinico di Messina..X dirne uno a caso..oltre a lasciarti dll 13.30 alle 20 senza nessuna informazione dl paziente…resti in attesa a tempo indeterminato fin quando non si libera un posto in reparto ( anche + di 48 ore) con lenzuolo di carta e senza cuscino….che dire mancano i diritti di base di una società civile.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007