Medico reggino positivo al Covid tenta di volare per Milano: denunciato - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Medico reggino positivo al Covid tenta di volare per Milano: denunciato

Redazione

Medico reggino positivo al Covid tenta di volare per Milano: denunciato

lunedì 03 Maggio 2021 - 15:56

Il 45enne ha detto all'Unità di crisi di essere già nel capoluogo lombardo, dove risiede. Ma la Polaria, scoperto che era falso, gli ha impedito di partire

Risultato positivo al Covid 19 ha tentato di imbarcarsi su un volo diretto a Milano. Un medico di 45 anni, A.S., originario della provincia di Reggio Calabria ma residente a Milano, è stato denunciato dagli agenti della Polizia di Frontiera Aerea dell’Aeroporto di Lamezia Terme per aver violato le norme sanitarie in materia di pandemia e per aver fornito false dichiarazioni alle pubbliche autorità.

Il medico, nel pomeriggio del 27 aprile scorso, era risultato positivo al tampone molecolare a cui si era sottoposto a Reggio Calabria, ma all’Unità di crisi, che lo aveva contattato per informarlo e raccomandargli di sottoporsi a quarantena obbligatoria, aveva dichiarato di trovarsi già a Milano dove sarebbe giunto con un volo Ryanair preso in giornata. Preso contatto con la compagnia aerea e la #Polaria dell’aeroporto di Lamezia Terme, il personale dell’ufficio della #Polaria ha accertato, invece, non solo che il medico non era partito nella giornata, per come aveva invece riferito, ma anche che lo stesso era in procinto di imbarcarsi sul volo Ryanair delle ore 21:30 per Milano Malpensa.
A questo punti i poliziotti hanno individuato e controllato il quarantacinquenne nelle sala delle partenze nazionali, impedendogli di imbarcarsi sul volo e diffidandolo a recarsi presso il proprio domicilio, in provincia di Reggio Calabria per osservare la quarantena sanitaria obbligatoria.

Articoli correlati

Tag:

2 commenti

  1. E’ molto grave che venga taciuto il nome del medico di Reggio Calabrua, positivo al covid e che voleva comunque tornare a Milano. Perchè solo le iniziali A.S. ?Abbiamo diritto, come cittadini, di sapere chi è per evitare eventuali contatti medico/paziente con questo soggetto e anche se era stato vaccinato in quanto sanitario !

    0
    0
  2. Giovanni Virgilio Dello Iacono 13 Maggio 2021 08:13

    QUESTO MEDICO DOVREBBERO RADIARLO DALL’ALBO, NON SOLO PERCHÉ HA VIOLATO LA QUARANTENA, MA CON LA SUA PRESENZA SULL’AEREO AVREBBE CERTAMENTE PROVOCATO UN FOCOLAIO DI COVID AD IGNARI PASSEGGERI NONCHÉ CITTADINI; INOLTRE SPERO CHE LA POLIZIA CHE LO HA FERMATO ALL’AEROPORTO , COME ARTICOLO, ABBIA VERIFICATO CHE CHI È ENTRATO IN CONTATTO CON LUI O SOLO AVVICINATO NON ABBIA CONTRATTO IL VIRUS.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x