Messina. 1.2 milioni per una pista ciclabile da via I Settembre a villa Dante - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina. 1.2 milioni per una pista ciclabile da via I Settembre a villa Dante

Redazione

Messina. 1.2 milioni per una pista ciclabile da via I Settembre a villa Dante

lunedì 22 Febbraio 2021 - 11:54
Messina. 1.2 milioni per una pista ciclabile da via I Settembre a villa Dante

"L'obiettivo è di realizzarla entro il mese di agosto 2022 - dice il presidente di commissione Libero Gioveni -, diventa quindi urgente presentare il progetto esecutivo per non rischiare di perdere il finanziamento"

1 milione e 206mila euro finanziati dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti per migliorare l’attuale pista ciclabile urbana, nel quadrilatero Boccetta – Garibaldi – Cannizzaro – Cavour, e prolungarla nelle stesse vie e da via I settembre a villa Dante, oltre che in un tratto di via Santa Cecilia.

La bozza progettuale è stata illustrata oggi in Commissione viabilità, alla presenza del dirigente Antonino Cardia, del responsabile del servizio viabilità, Bruno Bringheli, e del rappresentante dell’Acsi ciclismo di Messina, Giuseppe Mafali.

“L’obiettivo è di realizzarla entro il mese di agosto 2022 – dice il presidente di commissione Libero Gioveni -, diventa quindi urgente presentare il progetto esecutivo per non rischiare di perdere il finanziamento”.

“Ma prima – ha specificato il dirigente Cardia – serve il nulla osta definitivo con un atto di giunta per la necessaria condivisione politica”.

La bozza progettuale prevede un tratto anche sulla parte centrale del viale San Martino, accanto alla corsia automobilistica. Molti, però, sperano che quella parte possa diventare isola pedonale.

Tag:

4 commenti

  1. Idea e opera encomiabile ma incompatibile col senso civico del messinese abituato a parcheggiare in doppia fila pur con i parcheggi gratis, ad andare fin dentro il negozio con la propria auto

    27
    2
  2. Mi sembrano delle linee tirate li senza un senso, come quando hanno fatto il progetto del tram senza farlo passare dal Corso Cavour.

    2
    0
  3. Se per pista ciclabile si intende quella boiata allestita dalla precedente amministrazione (Corso Cavour-Via Cesare Battisti) ,mai utilizzata perchè non è una pista ciclabile ma un pericolo per tutti, allora è meglio perderli quei soldi. Invece perchè non l’avete progettata nella Via nuova Don Blasco con affaccio a mare ? Povera città , questo è quando non si sanno spendere i soldi perchè spesso i soldi ci sono , però o non li sappiamo spendere per mancanza di progetti o li buttiamo così…..un’altro mausoleo per Messina. Spero di cuore che questa schifezza così progettata non veda mai la luce. Andate al Nord per vedere cosa si intende pista ciclabile per rendere una città più vivibile e moderna e non guardare nel giardino sotto casa. Probabilmente certi amministratori non hanno mai varcato lo stretto ed è per questo che i nostri figli emigrati ,non torneranno più.

    7
    0
  4. Se dovrà essere fatta come naturale prosecuzione di quella presente in via Garibaldi, sarà un totale sperpero di denaro pubblico. Una linea gialla non fermerà quanti continuano a posteggiate sul Viale San Martino, d’altronde i controlli sono minimi.
    Poi un milione e rotti per poco più di una linea colorata, solo a me sembrano esagerati? Lo potevo capire, relativamente, inserendo un cordolo in cemento, ma nella foto c’è sempre e solo la classica riga gialla che i messinesi scambiano per quella blu dei posteggi.

    4
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x