Messina. “A Land for Animals”, il nuovo singolo del progetto “The Windfall” disponibile in digital download dal 18 agosto - Tempostretto

Messina. “A Land for Animals”, il nuovo singolo del progetto “The Windfall” disponibile in digital download dal 18 agosto

.

Messina. “A Land for Animals”, il nuovo singolo del progetto “The Windfall” disponibile in digital download dal 18 agosto

. |
martedì 16 Agosto 2022 - 10:26

Un progetto che musicalmente intende creare una miscela fra sonorità più celtiche, grazie all'utilizzo di strumenti come l'handpan, il dulcimer, l’udu e il violino, e reminiscenze musicali new wave

MESSINA – Il progetto musicale “The Windfall” nasce dall’esigenza dell’artista Gianluca Gugliotta (creatore del progetto e autore dei brani), di creare una miscela fra sonorità più celtiche, grazie all’utilizzo di strumenti come l’handpan, il dulcimer, l’udu, il flauto e il violino, e reminiscenze musicali new wave grazie all’uso di chitarre elettriche effettate, drum machine e sintetizzatori. Fin dalla fase di scrittura e composizione, è risultata molto forte e chiara la voglia di dare vita a vibrazioni musicali dal forte carattere evocativo, che fossero legate alla natura nella sua essenza, cosa che musicalmente si traduce in un approccio creativo molto libero e mutevole stilisticamente. A completare e arricchire la dimensione sonora del progetto vi è il maestro Giovanni Alibrandi, affermato e talentuoso violinista oltre che autore anche di brani di musica elettronica e tastierista.

Attualmente un album è in preparazione, con alcuni singoli già disponibili sui più importanti store digitali, e parallelamente dei concerti live vista la caratteristica estremamente evocatica del progetto. Sicuramente la dimensione live rappresenta un tassello fondamentale alla base del progetto e della sua genesi. Infatti proprio per il suo carattere fortemente legato alla natura, al viaggio e alle esperienze percettive sensoriali, si presta sicuramente ad essere realizzato in luoghi dal forte fascino paesaggistico trovando forse qui il suo naturale habitat di espressione.

L’idea è di strutturare il live come un susseguirsi di tracce più o meno legate, che accompagneranno lo spettatore in una sorta di viaggio sensoriale errante fra i 4 elementi naturali, da cui trae origine ogni sostanza di cui è composta la materia. Fuoco, aria, acqua, terra. Il tutto nell’idea oltre che aspirazione futura di dare vita ad una sorta di concept creativo itinerante in cui confluiscano, oltre alla musica, anche diverse espressioni artistiche come la visual art, la pittura, la scultura, la danza quasi a creare una sorta di contenitore di diverse esperienze. Quindi con la possibilità di avere performance di danza ed espressione corporee che mireranno a creare una sorta di ponte visivo oltre che emotivo con la musica ascoltata, enfatizzandone la forza e il significato.

Proiezioni di video ed immagini, che come per le performance corporee parteciperanno attivamente a creare un ulteriore tassello visivo. Saranno immagini legate al viaggio e alla natura nel suo perenne mutamento. Giochi di luci, lettura di testi e poesie, ed eventualmente anche performance pittoriche o scultoree dal vivo, concorreranno ad una ulteriore estensione espressiva di questo viaggio.

Gianluca Gugliotta è fumettista, illustratore, scultore e musicista. Musicalmente ha alle spalle diverse esperienze, in vari gruppi, in qualità di chitarrista solista. Per anni porta avanti un progetto di musica inedita a Palermo con il gruppo Wildhoney, successivamente chiamato Arkana. La band si muove inizialmente su sonorità “dark – new wave” che richiamavano un po’ a quella che è stata la scena musicale di inizio anni ottanta, dai Cure ai Bauhaus ai Dead can Dance per poi passare ai Sad Lovers & Giants o ai Neon, fino ad arrivare successivamente a sonorità più progressive/psichedeliche come i Marillion. Tutti gruppi questi, che hanno sicuramente influenzato la sua maturazione musicale fino ad oggi.

Con gli Arkana, nei quali è coautore dei testi e delle musiche, si esibisce in moltissimi live e rassegne musicali fra Palermo e provincia fino ad arrivare alla realizzazione di una serie di demo che racchiudono solo una minima parte della produzione musicale di quegli anni. Demo che permettono agli Arkana di essere tra i finalisti di Shownoprofit, rassegna musicale anticamera di Arezzo Wave, e di prendere parte negli anni a seguire a diversi importanti festival musicali fra cui il Bk Festival e molti altri. Successivamente porta avanti un progetto di musica inedita come solista, appassionandosi a esperienze sonore sempre più ricercate e originali e a strumenti particolari come l’handpan e l’hammered dulcimer. Da qui l’esigenza di dare vita ad un progetto musicale più intimista, soprattutto nella scrittura e composizione dei pezzi.

Nasce così il progetto “The Windfall”, un progetto che musicalmente intende creare una miscela fra sonorità più celtiche, grazie all’utilizzo di strumenti come l’handpan, il dulcimer, l’udu e il violino, e reminiscenze musicali new wave. Il risultato è una miscela di vibrazioni sonore poco catalogabili stilisticamente,ma che si prestano a generare sensazioni quasi ancestrali.

“The Windfall” nasce soprattutto dalla voglia di creare una sorta di concept creativo itinerante in cui confluiscano, oltre alla musica, anche diverse espressioni artistiche dalla visual art, alla pittura, alla danza etc., quasi a generare una sorta di contenitore di diverse esperienze percettive sensoriali legate alla natura e al viaggio nella sua essenza.

Giovanni Alibrandi è violinista, docente nella Scuola Secondaria e sound artist di musica ambient e acusmatica. Ha al suo attivo numerosi concerti per conto di festival e associazioni di rilievo, collaborando tra gli altri con Noa, Franco Battiato, Ennio Morricone, Nicola Piovani, Sal Bonafede, Dave Burrell, Karl Berger, ICP Instant Composers Pool, Adam Rudolph e Demetrio Cecchitelli. Suoi lavori vengono regolarmente trasmessi dalle web radio Tangerine Dream Fans Zone, StillStream, Taukay, Radio Mozart Italia, IMRadio, Radio Teatro Coppola e Radio Raheem. Ha inciso inoltre per Warner Music, Universal, Carosello, CNI Compagnia Nuove Indie e per RAI, RAI International, Canale 5 e Sky Classica.

È tecnico di live electronics presso la Filarmonica Laudamo Creative Orchestra e svolge il ruolo di responsabile della collana discografica presso Diaphonia Edizioni. Ha pubblicato trascrizioni e revisioni di brani violinistici, nonchè pubblicazioni utili alla didattica del violino.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007