Messina, disagi per le prenotazioni dei vaccini: anziani costretti ad andare in provincia - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina, disagi per le prenotazioni dei vaccini: anziani costretti ad andare in provincia

Francesca Stornante

Messina, disagi per le prenotazioni dei vaccini: anziani costretti ad andare in provincia

mercoledì 10 Febbraio 2021 - 19:12

Sono ancora numerose le segnalazioni che arrivano da familiari e anziani over 80 di Messina alle prese con la prenotazione del vaccino anti covid

«Ad un anziano di 87 anni, che vive da solo, a 200 metri dal Policlinico di Messina e che stamattina, dopo 8 tentativi inutili, riesce a contattare il centro prenotazioni, si può proporre di andare a vaccinarsi a Barcellona, a Taormina o a Mistretta? Senza dare la possibilità di poterlo fare nel centro vaccinale vicino casa, anche differendo nel tempo la data della vaccinazione? Perché ci esortano a vaccinarci, se poi rendono praticamente impossibile effettuare tale operazione? Non provano un po’ di vergogna i responsabili di tale organizzazione?».

Questa è solo una delle tante segnalazioni arrivate in questi primi tre giorni di prenotazioni dei vaccini Covid per gli anziani over 80. A Messina sono in tanti ad aver avuto lo stesso problema. Sia al centralino del numero verde, che sulla piattaforma online, al momento di scegliere il giorno e il centro vaccinale, in tanti si sono ritrovati di fronte a scelte che non prevedevano nessuna possibilità di effettuarlo in città. Ad esempio, lunedì pomeriggio, quindi poche ore dopo l’apertura delle prenotazioni, il figlio di una signora di 82 che vive nella zona centro di Messina ha potuto scegliere solo tra gli ospedali di Milazzo e Patti. Lo stesso è accaduto a molti altri. Un’altra figlia di un anziano quasi 90enne che vive in zona sud ha potuto scegliere solo tra Taormina e Milazzo. E così molti altri. 

Era stato spiegato che si trattava di un errore dell’algoritmo della piattaforma che sarebbe stato risolto, ma ad oggi la situazione non è mutata. In tanti chiedono di poter avere magari la possibilità di scegliere anche date più lontane, ma in città. Per limitare gli spostamenti di persone molto anziane che magari avrebbero difficoltà a sostenere un viaggio più lungo verso la provincia. O, peggio, impossibilitati perché soli.

Tag:

13 commenti

  1. Mi unisco al coro, è successo anche a me che ho prenotato per due mie cognate 92 e 84 anni.
    Lunedì pomeriggio a Patti, il giorno dopo ho disdetto la prima prenotazione sperando di poter trovare un posto libero a Messina, niente…. Taormina o Milazzo.
    Com é finita?
    Le mie cognate rinunciano al vaccino.
    É normale tutto ciò?

    6
    1
    1. GIOVANNI FILOCAMO 12 Febbraio 2021 21:35

      Pomeriggio dell’8 febbraio mi collego alla piattaforma e mi mandano a Barcellona.Ho 92 anni. Forse non andrò.

      0
      0
  2. E una vergogna anche mio padre deve andare a Milazzo 85 anni

    1
    0
  3. La solita vergogna alla messinese e nessuno come sempre fa niente,sono e continuano ad essere solo belle parole e trovate pubblicitarie ma alla fine le cose e la vita reale sono tutt’altro. Siamo nelle mani di nessuno, poveri i nostri anziani.

    1
    0
  4. Un errore dell’algoritmo che non è stato risolto dopo 3 giorni? Che vadano a casa anche i tecnici che vengono pagati fior di quattrini nostri. Poi ci si chiede perchè molti ripiegheranno su certificazioni false per farsi vaccinare direttamente a casa sottraendo risorse a chi ne ha veramente necessità e tempo agli addetti preposti alle vaccinazioni

    1
    0
  5. Ad oggi , quindi al momento di questa mia lettera, il problema sussiste; sin dal primo giorno ha cercato di prenotare la somministrazione del vaccino per mia suocera di 85 anni che abita a Messina, ma con mio stupore mi si dà la possibilità solo in provincia (oggi solo a Milazzo). E’ possibile che sia un problema dell’algoritmo come vi è stato comunicato? Potevo crederci il primo o il secondo giorno ma non dopo cinque giorni. Ci chiedono di vaccinare i nostri cari ultraottantenni e poi creano tutti questi disagi? Ma si rendono conto che si parla di persone oltre gli 80 anni che hanno problemi di deambulare con i vari acciacchi di questa età?
    Spero vivamente che oltre a fare l’articolo, vi prendiate a cuore il problema e comunichiate a chi di dovere i gravi problemi che ci sono allo stato attuale.
    Grazie

    1
    0
  6. Già da diversi giorni ho segnalato la vergogna di cui sopra. Se, nel giro di qualche giorno, non ci saranno novità positive che vengono incontro al problema su citato, mi riprometto di scrivere a striscia la notizia.
    Cordiali saluti
    Pina

    1
    0
  7. Sono davvero indignata. Ho potuto prenotare la vaccinazione per mio padre di 88 anni, invalido civile al 100%, allettato… soltanto fuori città. Dovrò accompagnarlo, il 10 aprile, a Milazzo. Quando inserivo il cap per richiedere la somministrazione a domicilio, mi segnalava che il servizio non è disponibile nella nostra città. È vergognoso.

    1
    1
  8. Giuseppe Ardizzone 11 Febbraio 2021 22:32

    medici infermieri parasanitari tecnici di laboratorio e amministrativi di ospedali e delle case di cura private, tutto il personale della ASL,ei medici di base hanno la giusta e doverosa preferenza e si tratta di non meno di 60 .000 persone che per il richiamo impegnano 120.000 dosi. Ma per i loro familiari anziani ci” scapperà “qualche vaccino? e per assessori e consiglieri comunali e anche per i loro parenti anziani (anche se under 80) ci “scapperà” “qualche vaccinazione? ovviamente tutte con il necessario richiamo.
    SIGNORI over 80 rassegnatevi

    0
    0
  9. GIOVANNI FILOCAMO 12 Febbraio 2021 17:33

    l’8 febbraio dopo otto ore per vaccinarsi davano solo Barcellona. Assurdo che mezza Messina per telefono o sulla piattaforma avessero occupato tutti i posti di FEBBRAIO,MARZO e APRILE. Si giustificano dicendo che l’algorutmo era sbagliato. Ho 92 anni e mia moglie 86, operata al ginocchio e con forti dolori alla schiena. Non so se ridere o piangere.

    1
    0
  10. CON LA RACCOMANDAZIONE CI SI VACCIONA IN CITTA?

    0
    0
  11. Antonia Paone 21 Marzo 2021 11:59

    Scusate per gli anziani allettati ,cosa bisogna fare ? ho prenotato per ben 3 volte senza nessuna comunicazione .Mia madre ha 96 anni ,mi potete dire cosa fare ??????grazie

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x