Messina, entro dicembre 2021 saranno aperti 166 cantieri per 500 mln di euro. Ecco quali - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina, entro dicembre 2021 saranno aperti 166 cantieri per 500 mln di euro. Ecco quali

Rosaria Brancato

Messina, entro dicembre 2021 saranno aperti 166 cantieri per 500 mln di euro. Ecco quali

lunedì 06 Luglio 2020 - 12:14
Messina, entro dicembre 2021 saranno aperti 166 cantieri per 500 mln di euro. Ecco quali

L'ultima pietra dovrà essere messa entro la fine del 2023. Ecco il dettaglio dei cantieri

Entriamo adesso nel dettaglio dei cantieri che entro il 31 dicembre del 2021 dovranno essere aperti ed il relativo finanziamento. Sono risorse che provengono dal Bilancio, dalla Regione, dal Fondo di coesione e dall’Europa (e anche miste).

DA MAGGIO 2020 A DICEMBRE 2021 IN TOTALE TRA COMUNE DI MESSINA E CITTA’ METROPOLITANA SARANNO APERTI 166 CANTIERI PER UN TOTALE DI 499 MILIONI E 800 MILA EURO. Dei 166 cantieri complessivi 14 sono di competenza della Città Metropolitana per un valore di quasi 11 milioni di euro. Il 95% del totale dei finanziamenti provengono da fonti europee. L’ultima pietra nei cantieri dovrà essere messa entro il 31 dicembre 2023.

Fino a dicembre 2020

Il primo step, ovvero i cantieri riattivati al 30 maggio (fine lockdown) sono in totale 22 per un importo di 65 milioni e 661 mila.Dal 1 giugno al 30 settembre 2020 saranno riattivati 65 cantieri per quasi 128 milioni di euro. Di questi 65 cantieri 55 sono del Comune e 10 (per 6 milioni e 355 mila euro) per la Città Metropolitana. Dal 1 ottobre 2020 al 31 dicembre 2020 saranno aperti 30 cantieri per 42 milioni e mezzo. Di questi la Città Metropolitana ne aprirà 3 (per quasi due milioni di euro).

Dal 1 gennaio al 31 dicembre 2021

Dal 1 gennaio 2021 al 30 giugno 2021 saranno aperti 42 cantieri (di questi uno solo sarà della Città Metropolitana) per un totale di 190 milioni e 500 mila euro. Dal 1 luglio 2021 al 31 dicembre saranno aperti gli ultimi 7 cantieri, tutti del Comune, per un importo di 73 milioni.

166 cantieri in un anno e mezzo

In sintesi, da maggio 2020 a dicembre 2021, quindi in un anno e mezzo, la giunta De Luca conta di aprire 152 cantieri per 489 milioni di euro. La Città Metropolitana, nello stesso periodo ne aprirà 14 per 10.795.200,00. In totale, come detto, tra Comune e Città Metropolitana in un anno e mezzo saranno 499 milioni e 876 mila per 166 cantieri.

126 cantieri del Comune

Andando ancora più nel dettaglio vediamo i cantieri ed i soggetti attuatori. Per il Comune di Messina i cantieri sono 126 (con la fetta più grossa dei finanziamenti ovvero 314 milioni 361.977,00). Sono 14 i cantieri della Città Metropolitana per 10.795.200,00.

Atm: 3 cantieri

Per l’Atm i cantieri sono 3 per oltre 36 milioni. Di questi, 4 milioni e mezzo sono interventi per opere di ripristino manutenzione della linea tranviaria, altri 6 milioni e 700 mila per manutenzione parco veicolare e 25 mila per la riqualificazione urbana della sede tranviaria.

Amam: 10 cantieri

Dieci cantieri riguardano l’Amam per 17 milioni 837 mila euro. Si tratta di interventi per la condotta fognaria Cassina (1 milione), Acquedotto serbatoio Montesanto ( 3 milioni e 300 mila), interventi di mitigazione vulnerabilità Fiumefreddo ( 3 milioni e 110 mila euro), ricerca idrica ( 4 milioni e mezzo), revamping digestore anaerobico Mili (( 3 milioni e 300 mila), Disinquinamento torrenti (530 mila euro), Impianto sollevamento Mili Canneto (un milione), perforazione pozzi Masse (147 mila euro), revamping depuratore San Saba (800 mila euro), Ripristino fognatura Marmora ( un milione e mezzo).

Dissesto idrogeologico: 11 cantieri

Sono 11 i cantieri dell’ufficio del commissario straordinario dissesto idrogeologico per 65.669.597,91 euro. Nel dettaglio sono quasi 30 milioni per la riqualificazione ambientale Catarratti-Bisconte, 650 mila euro per i lavori di messa in sicurezza del torrente Portella Arena. Tre milioni andranno alla mitigazione del rischio idraulico per attraversamenti e guadi. Altri 7 milioni e 900 mila sono la mitigazione del rischio alluvioni opere sistemazione in alveo torrente Larderia-Papardo-Gesso. Sei milioni e mezzo per la mitigazione del rischio erosione costiera Mezza-Tono-Casabianca. Per la riqualificazione e sistemazione idraulica alveo sono stanziati 3 milioni 470 mila. Per il risanamento costiero Santa Margherita 3 milioni e mezzo. Per la via di fuga ss 114 sono 5 milioni e mezzo. Per le opere di consolidamento eprotezione del versante meridionale di Bordonaro 850 mila euro, 3 milioni per i lavori sui frangiflutti del litorale tirrenico e un milione e 122 mila euro per la mitigazione del rischio idrogeologico di Mili San Pietro.

Impianto di Tono, piattaforma Pace

Un cantiere, del valore di 40 milioni per il commissario unico depurazione acque (ed è l’impianto di depurazione di Tono). Un cantiere anche per il dipartimento regionale acque e rifiuti per 14 milioni 972.906,00 (la piattaforma di Pace).

In un successivo articolo entreremo nel dettaglio dei 126 cantieri del comune di Messina e dei 14 della Città Metropolitana.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

Un commento

  1. ANCORA ASPETTIAMO LA VIA DON BLASCO, LE OPERE FINANZIATE CON IL PATTO PER LE AREE METROPOLITANE, UN CONTO DEL BILANCIO COMPLETO E LA DELIBERA DI RICHIESTA DEI FONDI PER IL PAGAMENTO DEI DEBITI COME PREVISTO DAGLI ART 115 E 116 DEL Decreto Rilancio che scade il 7/7…..

    5
    1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007