Messina Jonio. Rsa con 36 lavoratori in nero, pagati poco e a rischio contagio - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina Jonio. Rsa con 36 lavoratori in nero, pagati poco e a rischio contagio

Marco Ipsale

Messina Jonio. Rsa con 36 lavoratori in nero, pagati poco e a rischio contagio

giovedì 19 Novembre 2020 - 08:21
Messina Jonio. Rsa con 36 lavoratori in nero, pagati poco e a rischio contagio

Ora il titolare dovrà metterli in regola e pagare una multa da 130mila euro, oltre a ritenute fiscali e previdenziali

36 lavoratori in nero su 40. La Guardia di Finanza di Taormina li ha scoperti in una rsa, residenza sanitaria assistenziale, della valle dell’Alcantara. I lavoratori hanno detto che da anni il titolare impediva loro anche il minimo riposo durante l’orario di lavoro, imponendo anche il divieto di scambiarsi i numeri di telefono per evitare di socializzare.

Turni notturni di dodici ore durante i quali, oltre ad accudire gli anziani, avrebbero dovuto svolgere anche altri compiti, come il lavaggio e la stiratura della biancheria.

Lavoratori sottopagati

Il contratto collettivo prevede una paga base da 1.184 a 1.426 euro al mese per 38 ore settimanali, circa 8/9 euro l’ora, mentre i lavoratori erano pagati 700 euro al mese per 45 ore settimanali, circa 4 euro l’ora. Poi niente riposo settimanale, niente aspettativa obbligatoria, niente ferie.

Il titolare dovrà ora regolarizzare la posizione dei lavoratori in nero e pagare un multa di 130mila euro, oltre alle ritenute fiscali e previdenziali.

A rischio contagio

Lavoratori non solo in nero ma con competenze professionali generiche e capacità tecnico manuali solo per lo svolgimento di attività semplici. Ai tempi della Covid, non avevano alcuna competenza sulle procedure da adottare per contenere eventuali infezioni, rischiando così possibili contagi, particolarmente pericolosi in strutture che ospitano persone fragili.

Tag:

Un commento

  1. anonimopalermitano 19 Novembre 2020 20:08

    Mi pare di aver sentito che a Messina quasi tutte le RSA trattano così i dipendenti…ricattandoli con la scusa che non possono affrontare certe spese per il personale!

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x