Messina, lavori di scerbatura. Lombardo: “Importante dare il servizio al cittadino” - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina, lavori di scerbatura. Lombardo: “Importante dare il servizio al cittadino”

Simone Milioti

Messina, lavori di scerbatura. Lombardo: “Importante dare il servizio al cittadino”

venerdì 18 Giugno 2021 - 15:00

Il Presidente di Messina Servizi si è espresso sui lavori di scerbatura: "Fase di avvio delicata ma diventerà un intervento costante e puntuale"

MESSINA – Iniziati il 14 giugno i lavori di scerbatura nella città di Messina. Fino a lunedì 21 giugno si conoscono le vie del centro città interessate dalle operazioni. I lavori proseguiranno nelle settimane successive sino al completamento; via via arriveranno le comunicazioni relative ai divieti di sosta nelle vie che saranno pulite, che anticiperanno di 48 ore l’inizio degli interventi.

Un lavoro “mai fatto in città”, così ha detto il presidente di Messina Servizi Bene Comune, Pippo Lombardo. La Messina Servizi sta iniziando a occuparsi anche del verde cittadino e del decoro urbano, contratto firmato a febbraio 2021.

Un avvio di lavori che ha previsto l’esternalizzazione del servizio, seguendo tutte le norme previste. Per cui in questo momento il servizio è svolto dalla Messina Servizi Bene Comune tramite aziende esterne.

Lombardo: “Dare il servizio”

Non ci gira troppo intorno Lombardo che dichiara come “al cittadino dobbiamo dare il servizio e non posti di lavoro. Certamente l’obiettivo è realizzarlo in house, ma al momento siamo in una fase di avvio delicatissima”.

Quindi almeno “in questa fase preliminare prendere personale e formarlo non è la soluzione migliore”, dice Lombardo; aggiungendo come ci sia la volontà col passare del tempo di svolgere il servizio internamente con personale proprio.

Divisi tra scerbatura e differenziata

Questa decisione deriva dal fatto che in queste settimane la Messina Servizi è molto impegnata nella raccolta differenziata dei rifiuti, al massimo della copertura; avendo da qualche settimana esteso il servizio anche nel centro cittadino coprendo finalmente tutta la città.

Dall’altra parte l’impegno assunto a febbraio per il verde urbano e il decoro li ha visti iniziare i lavori proprio negli ultimi giorni. Dividere le forze tra i due servizi non è stato possibile, considerando anche che prima il personale va formato e durante quel periodo non potrebbe effettuare le pulizie.

La logica conclusione è stata l’esternalizzazione, ma visto che non si tratta di un lavoro emergenziale, ma l’impegno del verde urbano, come sostiene Lombardo, diventerà “un servizio puntuale e continuativo”, ci sarà tempo nel prossimo futuro per formare personale e assumerlo all’interno di Messina Servizi Bene Comune.

Articoli correlati

Tag:

6 commenti

  1. In via tremonti hanno iniziato un mese fa, circa. Ancora non hanno finito….!!!

    5
    0
  2. Ho assistito all’esecuzione delle pulizie lungo la passeggiata mentre venivano eseguite.
    L’esternalizzazione costa di più ma i dipendenti delle ditte private sono motivati ed i lavori sono eseguiti come si deve.
    Nessuno ha più voglia di vedere figure svogliate che trascinano la scopa stancamente, per cui basta con le assunzioni di massa, come avvenuto per la Social City.
    Se Lombardo manterrà la parola ed il servizio diverrà continuo vedremo presto la differenza in termini di decoro, ma andrà fatto in tutta la città.

    7
    0
  3. Dopo le innumerevoli segnalazioni di Tempostretto “emulate” anche dai tg locali ,ecco che si mette in moto la macchina organizzativa per le scerbature che già sarebbero dovute partire a febbraio🤔…..non voglio fare polemica, perché io non sono polemica, ma devo mettere in risalto le segnalazioni che senza di esse non si sarebbe mosso nulla ( ne sono convinta)……. sono state uno specchio in cui tutti hanno guardato e che ha riflesso le mancanze di chi era addetto a questo tipo di servizi, facendo scattare l,’ indignazione ,il malcontento dei cittadini….per mia natura io non mi prendo mai un impegno,un incarico,se non ho i mezzi o il tempo per farlo….capisco che io sono io ,ma non mi capacito con quale ” superficialità” si accettano incarichi che poi non si riesce a svolgere……in un battibaleno guarda come vi siete mossi……vedi che VOLERE È POTERE come dico sempre e in pochi giorni per giunta…..non mi risultano nuove assunzioni per adempiere a questi servizi….adesso,.cercate di essere costanti perché Tempostretto è il nostro “-drone’ che vigila sulle incompiute,sugli abbandoni,sui problemi della città …..un “passo falso “e siete di nuovo su Tempostretto 😏non è una “minaccia” ma un monito a migliorarvi affinché facciate tesoro degli errori !!!!!!

    2
    0
  4. Speriamo non sia una chimera
    Si facciano tutte le zone .da anni siamo abbandonati, Tremonti, seminario, viale giostra ecc

    1
    0
  5. la via Tremonti e via san Jachiddu è un immondizaio. Le macchine non riescono a veicolare e incrociarsi tanta è la vegetazione e i rifiuti abbandonati al margine della strada.In particolare la san Jachiddu 100 è impercorribile,

    2
    0
  6. Emanuele Ferrara 19 Giugno 2021 10:54

    La scerbatura, la pulizia delle strade, dei marciapiedi, delle piazze, deve essere fatta con regolarità come viene fatta nelle città civili e virtuose. Farla ogni 10 anni non ha alcun senso! Significa abbandono, incuria, degrado! Voglio sperare che questa volta il Comune faccia le cose perbene e cominci a pulire tutta la città sistematicamente. Inoltre bisogna trovare il sistema per punire rigorosamente tutti coloro che non rispettano le regole! E’ un problema culturale! Se a Messina la gentaglia continua a fare quello che vuole, questa gentaglia va monitorata, inquadrata e punita come si deve! Inoltre non si vedono più netturbini in giro a pulire perchè? Vorrei infine suggerire al Signor Lombardo di cominciare a pulire le fognature che sono ormai cementificate e abbandonate da decenni! Ecco perchè si allagano le strade quando piove! Insomma lo vogliamo fare un salto di qualità in questa città?

    2
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x