Messina. Palazzo Formento sotto sequestro giudiziario, intanto c'è una discarica FOTO - Tempostretto

Messina. Palazzo Formento sotto sequestro giudiziario, intanto c’è una discarica FOTO

Redazione

Messina. Palazzo Formento sotto sequestro giudiziario, intanto c’è una discarica FOTO

giovedì 14 Aprile 2022 - 13:09

Le immagini di Palazzo Formento, sul viale della Libertà, segnalate dal consigliere di circoscrizione Laimo: "Luogo storico nel degrado"

MESSINA – Un pezzo di storia dell’antica Messina purtroppo vive nel degrado con ancora lo spettro del rischio crollo. Incuria presente e degrado che ormai regnano incontrastati nell’area recintata dinanzi a Palazzo Formento, folta vegetazione, sporcizia, gomme di auto in disuso, cassette della frutta e persino vecchi televisori.

L’attigua Chiesa del Ringo, e lo stesso Palazzo del Formento, rappresentano un tesoro immenso per la città di Messina dal punto di vista storico-architettonico. Entrambi gli edifici sono sopravvissuti ai terremoti del 1783 e del 28 dicembre 1908, ed anche ai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.

La denuncia del consigliere Laimo

Ad accendere i riflettori ancora una volta sulla vicenda è il consigliere della V municipalità Franco Laimo che ha inviato le foto che evidenziando le condizioni attuali, commentando: “È un vero peccato che in un luogo storico di tale levatura si possa accettare tale degrado”.

Il consigliere precisa che più volte è stata affrontate la tematica in commissione senza che se ne venissa a capo. Si è bloccati in una fase di stallo a causa del fatto che l’immobile è sottoposto a sequestro preventivo, ed i privati proprietari non sono ancora intervenuti fattivamente per la relativa rivalorizzazione. Laimo ha scritto anche alla Messinaservizi Bene Comune per ottenere intanto una bonifica dell’area necessaria per il decoro cittadino.

Tag:

Un commento

  1. ANTONIO BARBERA 14 Aprile 2022 14:37

    A Messina l’incuria, il degrado, l’abbandono sono la norma . Esempio ,non sono state sufficienti due Amministrazioni , Accorinti e De Luca per rimuovere da Via Taormina ,il materiale di risulta lasciato sul posto dalla Ditta che ha provveduto alla demolizione di un gruppo di casette anni fa . In compenso abbiamo una discarica a cielo aperto tra Via Ennio Quinto e Via Caio Valerio Catullo .

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007