Meteo Messina: giovedì sera nuovi temporali per un'altra linea di convergenza fra scirocco e libeccio - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Meteo Messina: giovedì sera nuovi temporali per un’altra linea di convergenza fra scirocco e libeccio

Daniele Ingemi

Meteo Messina: giovedì sera nuovi temporali per un’altra linea di convergenza fra scirocco e libeccio

martedì 23 Novembre 2021 - 13:19

Nuove piogge e temporali su terreni già saturi e zuppi di acqua che potranno creare locali criticità

In questi giorni, di relativa tregua dal maltempo, si è aperta una nuova fase di variabilità positiva, tipica del periodo autunnale, con le perturbazioni atlantiche, che a fasi alterne, fanno il loro ingresso sul Mediterraneo, riportando le piogge pure sulle regioni centro-settentrionali, e le prime nevicate di stagione, a bassa quota, sulle Alpi. Nella giornata di giovedì 25 novembre, un mese esatto al Natale, una di queste robuste perturbazioni atlantiche interesserà da vicino pure le regioni meridionali e la Sicilia, apportando un brusco peggioramento del tempo, che interesserà l’Isola da ovest verso est, apportando piogge, rovesci e, purtroppo, anche dei temporali, localmente intensi. Ma andiamo per ordine e vediamo come evolverà il tempo in questi giorni.

Mercoledì 24 novembre 2021

Quella di domani sarà una giornata caratterizzata, fino al mattino, da cieli poco nuvolosi e ampi e diffusi spazi soleggiati al mattino, a cui farà seguito un nuovo aumento della copertura nuvolosa nel corso del pomeriggio, specie sulla zona ionica e nello Stretto, dove si cominceranno ad addossare i primi nuvoloni sui Peloritani. Questo aumento della copertura nuvolosa anticiperà l’arrivo del maltempo, atteso giovedì sera.

Le temperature massime si spingeranno oltre la soglia dei +18°C +19°C, minime sui +14°C +15°C a livello del mare. I venti soffieranno debolmente dai quadranti meridionali, rendendo tutti i mari da quasi calmi, a poco mosso lo Ionio, con moto ondoso in leggero aumento in serata sullo Ionio.

Gli accumuli totali di pioggia attesi nella giornata di giovedì 25 novembre 2021

Giovedì 25 novembre 2021

Al mattino il tempo sarà ancora tutto sommato discreto, con un progressivo aumento della nuvolosità stratificata su tutti i settori del messinese, per l’irrompere da sud-ovest del “warm conveyor belt”, che segue il fronte caldo del più robusto sistema frontale oceanico, in avanzamento da ovest. L’ingresso di questo sistema frontale sarà preceduto da un flusso di umide correnti sciroccali nei bassi strati, cariche di vapore acqueo, che si intensificheranno in modo rapido nel corso del pomeriggio, soffiando in modo anche intenso (forza 6 Beaufort, raffiche fino a forza 7) nel tardo pomeriggio, specie fra lo Ionio, lo Stretto e la costa tirrenica, fra Capo Peloro e il milazzese. L’intensificazione dello scirocco, fra il pomeriggio e la serata, sarà causata dalla risalita, in seno a questo sistema frontale, di una circolazione depressionaria, che dalla Tunisia si dovrebbe spostare verso il basso Tirreno occidentale.

Sul messinese il grosso del maltempo si dovrebbe vedere, secondo le ultime simulazioni dei modelli, non prima della serata, fra le 18:00 e le 21:00 (salvo ulteriori cambiamenti nella tempistica di un paio di ore di anticipo o posticipo), per la risalita di una “linea di convergenza” fra venti di scirocco e libeccio, che favorirà, a sua volta, la risalita di temporali e di rovesci intensi. In questo caso i venti di libeccio, essendo più freschi e densi, si inseriranno al di sotto dei più caldi e umidi venti di scirocco che spireranno forti sullo Ionio, costringendo quest’ultimi a sollevarsi bruscamente verso l’alto, originando così forti correnti ascensionali (moti convettivi) che favoriranno lo sviluppo di una linea di temporali, forieri di piogge e temporali, in continua autoalimentazione sul mare caldo.

L’intensificazione del flusso sciroccale attesa nel tardo pomeriggio di giovedì

Quali saranno le aree più colpite?

I fenomeni più intensi dovrebbero interessare, purtroppo, nuovamente i comuni della costa ionica messinese e i quartieri della zona sud della città, fra Giampilieri e Tremestieri, dove transiteranno nuclei precipitativi che presenteranno al proprio interno nubifragi in grado scaricare abbondantissimi accumuli pluviometrici nelle aree pedemontane del versante orientale dei Peloritani. I terreni, già saturi e zuppi d’acqua, faranno fatica a sopportare nuovi carichi di pioggia concentrati in tempi molto ristretti, e molta di quest’acqua potrebbe finire sulle fiumare, provocando nuove ondate di piena istantanee

La linea di convergenza venti fra lo scirocco e il libeccio che giovedì sera causerà nuove piogge e temporali sul messinese

La nota positiva riguarda la mobilità di questa “linea di convergenza” venti, fra scirocco e libeccio, che già entro la tarda serata, intorno le 21:00-22:00 di sera, si allontanerà verso lo Ionio, spostandosi sulle coste ioniche della Calabria, mentre sul messinese la situazione dovrebbe migliorare già in nottata. Lo scirocco che spirerà in modo intenso sullo Ionio solleverà pure un bel moto ondoso, con onde alte fino a 2,5-3,0 metri, pronte ad impattare su tutta la costa ionica e fino ai litorali sud dello Stretto, dove si verificheranno intense risacche da SE.

Un commento

  1. siamo alle solite……….. ogni volta il dramma dei terreni inzuppati siamo in autunno ?? piove? quindi siamo li a tremare per le frane , per le interruzioni, per i guasti all’acquedotto—ecc. questa e’ la Sicilia?? o sbaglio

    0
    3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x