Meteo: continua il caldo, ma non è esagerato. Nello Stretto le temperature più basse d'Italia - Tempo Stretto

Meteo: continua il caldo, ma non è esagerato. Nello Stretto le temperature più basse d’Italia

Meteo: continua il caldo, ma non è esagerato. Nello Stretto le temperature più basse d’Italia

lunedì 22 Agosto 2011 - 15:53
Meteo: continua il caldo, ma non è esagerato. Nello Stretto le temperature più basse d’Italia

In città, a Messina, non si superano i +32°C mentre in molte altre Regioni d'Italia ci sono tra 7 e 10 gradi in più!

Lo Stretto di Messina è tra le zone più “fresche” d’Italia, in questi giorni di fuoco Africano. Usare il termine “fresco” è ovviamente un eufemismo, ma se guardiamo le temperature massime registrate a Messina e Reggio Calabria, mai sopra i +32°C, e le paragoniamo ai +40°C raggiunti in Toscana, Lazio e Umbria e ai +39°C toccati in pianura Padana, ci rendiamo conto che l’atmosfera dello Stretto è molto più vivibile, anche perchè nel catino Padano quest’ondata di caldo è aggravata dalla soffocante sensazione di afa, con alti tassi di umidità che hanno portato la temperatura percepita dal corpo umano a raggiungere i +50°C sulla riviera romagnola e a sfiorarli a Bologna e Verona.
Nulla di tutto questo a Reggio e Messina, dove la temperatura percepita non ha mai superato i +35°C neanche nelle fasi più umide. Inoltre si mantengono costanti delle piacevoli brezze di mare che nel weekend hanno raggiunto i 40km/h di raffica e che quotidianamente oscillano tra 10 e 20km/h, rendendo piacevole l’atmosfera, con clima gradevole e mite soprattutto in riva al mare.
I dati di Aeronautica Militare e Protezione Civile, dopotutto, continuano a parlare di Messina come una delle località “a rischio” con temperature superiori ai +40°C. In realtà si riferiscono alla temperatura percepita perchè analizzano, a tavolino, i dati di umidità relativa provenienti dall’Osservatorio dell’Aeronautica Militare situato nella Città Peloritana, dati che sono assolutamente sballati e fuorvianti da anni. Basti pensare che in questi ultimi tre giorni, l’umidità relativa nella stazione meteo ufficiale non è mai scesa sotto l’80% con picchi tra 90 e 95% quasi per tutta la giornata.
Ovviamente a Messina non c’è assolutamente questo tipo di umidità, come testimoniano tutte le altre stazioni meteorologiche della città, dove l’indice di u.r. oscilla tra il 30 e il 50%.
Anche a Messina, quindi, l’indice di calore non ha mai superato i +35°C e lo confermiamo in modo categorico, con i dati alla mano. Auspichiamo, dopotutto, che chi di competenza intervenga per riparare l’igrometro che trasmette dati così fasulli, che poi vengono addirittura archiviati come ufficiali e reali.

Ma torniamo alle previsioni: questa situazione di caldo e bel tempo durerà ancora per tutta la settimana, fino a sabato 27 agosto. Poi, le temperature inizieranno a diminuire da domenica 28, e caleranno in poche ore anche di 3/4°C: tornerà subito il fresco.
Ancora incerta la tendenza per la prossima settimana, tra fine agosto e inizio settembre: ne parleremo nei prossimi aggiornamenti.

Tag:

Un commento

  1. qua a reggio emilia si bocc…anzi si mori icauddu chi mi hannu malanova sti xxxxxxxxxxxxxx i zanzari….umidità relativa al 90%….

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007