Sta per tornare il maltempo invernale, da giovedì nuovo brusco calo termico - Tempostretto

Sta per tornare il maltempo invernale, da giovedì nuovo brusco calo termico

Daniele Ingemi

Sta per tornare il maltempo invernale, da giovedì nuovo brusco calo termico

lunedì 07 Gennaio 2019 - 11:13
Meteo Stretto
Sta per tornare il maltempo invernale, da giovedì nuovo brusco calo termico

Non si sono del tutto smaltiti gli effetti dell’intensa ondata di freddo, di matrice artica (e non siberiana), che lo scorso fine settimana ha investito la Sicilia, riportando la neve fino in prossimità delle coste. Specie in alcuni tratti della costa palermitana e lungo il confine fra il messinese ionico e il catanese, dove si sono registrati anche degli accumuli lungo la A-18. Nel catanese, in diversi centri alle porte di Catania, si sono registrati i primi accumuli di neve dal 1993.

La città di Messina, invece, è stata risparmiata a causa della particolare curvatura delle correnti, da N-NO e Nord, che ha posto l’area dello Stretto di Messina in parziale “ombra pluviometrica”, sotto la protezione delle Serre e della Catena costiera.

Le montagne calabresi, con la loro mole, hanno creato dei moti discendenti capaci di inibire lo sviluppo di nubi cumuliformi particolarmente consistenti. Solo in prossimità delle Eolie e nel tratto di mare poco più ad ovest si sono sviluppati corpi nuvolosi di una certa consistenza che hanno scaricato tanta neve fra Madonie, Nebrodi, Peloritani meridionali (qui fino ai fondovalle) e sull’Etna, che oggi si presenta totalmente imbiancata.

Nonostante il temporaneo miglioramento, e l’ingresso di aria un po' meno fredda di origine nord atlantica, la situazione rimarrà invariata anche per i prossimi giorni. L’alta pressione continua a stazionare con la propria coperta tra Francia e Inghilterra, pilotando verso l’Europa centro-orientale nuovi nuclei di aria molto fredda che nei prossimi giorni riporteranno nuovamente la neve a quote molto basse sul medio-basso Adriatico e al sud.

Nel frattempo, in attesa dell’ondata di freddo del prossimo weekend domani il tempo si presenterà buono al mattino, con ampi spazi di sole e un po' di nubi alte di passaggio che annunciano il peggioramento atteso mercoledì.

Difatti, fra mercoledì 9 e giovedì 10 gennaio 2019 il transito di un fronte freddo da NO, con a seguito aria moderatamente fredda, causerà condizioni di tempo spiccatamente instabile e inaffidabile, con cieli nuvolosi o molto nuvolosi a cui si assoceranno delle piogge, dei rovesci sparsi e persino dei temporali di carattere grandinigeno (non si tratterà ne’ di graupel, ne’ di neve tonda), molto localizzati.

Sui Nebrodi e sulle cime dei Peloritani riprenderà a nevicare sopra i 1200 metri. Le precipitazioni più abbondanti stavolta dovrebbero interessare le aree tirreniche e le Eolie, anche se il grosso del maltempo interesserà le coste della Calabria tirrenica. Le temperature, a partire da giovedì 10 gennaio 2019, sono attese in sensibile diminuzione, con minime che si riporteranno al di sotto dei +7°C +8°C a livello del mare e sottozero sui monti.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007