Il Comune di Milazzo si attiva per recuperare fondi per bonifiche da amianto - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Il Comune di Milazzo si attiva per recuperare fondi per bonifiche da amianto

Santi Cautela

Il Comune di Milazzo si attiva per recuperare fondi per bonifiche da amianto

giovedì 03 Maggio 2018 - 09:47
Il Comune di Milazzo si attiva per recuperare fondi per bonifiche da amianto

Una vera piaga sociale, lo smaltimento dell'amianto negli edifici pubblici. Spesso i privati hanno difficoltà a sostenere le spese dello smaltimento, un fondo nazionale potrebbe risolvere il problema

Il Comune di Milazzo ha partecipato al bando del ministero dell’Ambiente per gli interventi di bonifica degli edifici pubblici contaminati da amianto. Un problema molto sentito in città e nell'intero comprensorio del Mela, anche per via delle numerose morti dovute alle fabbriche che utilizzavano amianto fino a neanche vent'anni fa.

L’obiettivo è tentare di ottenere i fondi necessari per avviare la progettazione delle opere da realizzare per la bonifica dei Molini Lo Presti.

Questo bando infatti prevede delle somme, massimo 15 mila euro, per finanziare esclusivamente la progettazione preliminare e definitiva degli interventi di bonifica mediante rimozione e smaltimento dell’amianto e dei manufatti in cemento amianto.

Poi occorrerà essere pronti per individuare altre misure, comunque prevista, nell’ambito della nuova programmazione europea.

Non solo fondi nazionali ed europei, la Regione ha recentemente stanziato nella legge di stabilità 2018 altri fondi utilizzabili per le bonifiche da amianto in Sicilia.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x