A20: storia di un' interminabile attesa - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

A20: storia di un’ interminabile attesa

A20: storia di un’ interminabile attesa

mercoledì 13 Luglio 2011 - 13:16
A20: storia di un’ interminabile attesa

Trentasei gradi all' ombra

Un’ altra giornata trascorsa in un’ interminabile fila che da Boccetta arriva fino al casello di Villafranca. La temperatura fuori dalle macchine superava i 36 gradi e diversi automobilisti , esasperati, si chiedevano perche’ in questo periodo questi lunghi ed infiniti lavori; altri si rassegnavano nella corsia di emergenza alla ricerca di una zona d’ ombra, di un po’ d’acqua e perche’ no…di tentare di far raffreddare il motore del proprio mezzo.
Nei tempi di attesa ci siamo affiancati ad alcuni tra turisti e lavoratori che come noi si trovavano nel tragitto sulla A20, Alessandro di Verona, partito alle 7.20 dall’ aereoporto e con doppio scalo arrivato alle 11.00 a Catania, ha perso la coincidenza per Stromboli prevista per le 14.30 ma che visto l’interminabile fila e’ stato impossibilitato a raggiungerla. “Una terra cosi’ unica non puo’ perdersi nei servizi e nei disservizi, dovrebbe vivere di turismo, ma per noi questa esperienza servira’ per individuare altre meta”, ci dispiace racconta Marco. “Noi abbiamo una settimana di ferie e non volevamo stressarci in Sicilia – parla Gustavo di Torino – ed invece dopo 24 ore siamo ancora in fila dalla Salerno Reggio-Calabria passando alla A20 arrivano, si spera a Capo d’ orlando”.

“Perche’ questi lavori fatti a luglio, perche’ non velocizzati di sera? ” lo urla una donna incinta sfinita. La colpa di tutto questo di chi e’? In tanti residenti e lavoratori se lo domandano, ma la risposta e’ evidente, siamo abbandonati da tutti e da tutto.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007