Bike sharing per 5 anni: pubblicato l'avviso. Offerte entro il 15 settembre - Tempostretto

Bike sharing per 5 anni: pubblicato l’avviso. Offerte entro il 15 settembre

Bike sharing per 5 anni: pubblicato l’avviso. Offerte entro il 15 settembre

giovedì 09 Agosto 2018 - 10:07
Bike sharing per 5 anni: pubblicato l’avviso. Offerte entro il 15 settembre

MESSINA - Ecco le modalità del servizio che l'amministrazione ha messo a bando.

L'Amministrazione mette a gara quanto previsto dalla precedente giunta con una delibera di aprile in merito al "Servizio di bike sharing a flusso libero”. (VEDI QUI)

Il Dipartimento Mobilità Urbana ha pubblicato l’avviso pubblico per la selezione di uno o più soggetti interessati all'esercizio dell'attività di sperimentazione del servizio di "bike sharing a flusso libero" nel territorio urbano della città di Messina, della durata di cinque anni, quale servizio di interesse pubblico complementare al servizio di trasporto pubblico locale.

L’obiettivo è incentivare scelte di mobilità alternative all'automobile privata, anche per ridurre la congestione da traffico veicolare e il conseguente inquinamento ambientale. L’idea è una sperimentazione per 5 anni.

La manifestazione di interesse all'esercizio del servizio di bike sharing a flusso libero può essere presentata da soggetti pubblici o privati, organizzati in forma di impresa individuale o societaria, in forma di RTI o anche in forma consortile.

Il servizio di "bike sharing a flusso libero" deve essere realizzato con le seguenti caratteristiche:

Caratteristiche tecniche del sistema

sistema di gestione completamente automatizzato per l'utente, che deve poter visualizzare le biciclette disponibili, prenotarle, sbloccarle a inizio utilizzo e bloccarle al termine, pagare, segnalare guasti, malfunzionamenti o comportamenti scorretti da parte di altri utenti, il tutto tramite una apposta applicazione per smartphone;

sistema di pagamento elettronico sicuro e identificabile.

Caratteristiche tecniche delle biciclette:

a due ruote con telaio realizzato in materiale ad alta resistenza e solidità, con finiture tali da garantire la protezione da atti vandalici; sistema GPS per la localizzazione; sistema di bloccaggio elettronico sbloccabile da remoto tramite applicazione per smartphone, concepito in maniera tale che la bicicletta possa essere parcheggiata senza essere necessariamente legata a un supporto (rastrelliera); sistema di trasmissione e ruote realizzati in modo da minimizzare gli interventi di manutenzione e i disagi per l'utente durante l'utilizzo; misure del telaio adatte a giovani ed adulti, tanto uomini che donne, con sella e manubrio regolabili facilmente in altezza; cavalletto di sostegno da utilizzare in posizione di riposo; sistema di illuminazione notturna anteriore e posteriore; i mozzi e i dadi degli elementi che compongono il mezzo devono essere aperti con chiavi esclusive del sistema per evitare furti dei singoli pezzi; freno anteriore e posteriore; cestino anteriore facilmente pulibile e che non permetta l'accumulo di rifiuti; i cavi della bicicletta e la eventuale catena dovranno essere integrati e protetti nella struttura del mezzo; dispositivi di segnalazione acustica.

Il numero totale di biciclette da impiegare non potrà superare le 5000  unità complessive.

Il servizio dovrà essere assicurato continuativamente per tutti i giorni dell'anno e per tutto il periodo autorizzato, fissato in cinque anni.

Il numero dei veicoli effettivamente disponibili all'utenza non dovrà mai essere inferiore al 80% della flotta dichiarata nell'offerta.

La flotta che ciascun gestore dovrà mettere a disposizione del servizio dovrà essere compresa tra un minimo di 200 e un massimo di 1000 biciclette. Tale flotta potrà essere successivamente aumentata, di qualsiasi quantitativo, su richiesta del gestore e previa autorizzazione dell'Amministrazione Comunale di Messina.

Sarà consentito svolgere il servizio in via sperimentale con un minimo di 100 biciclette per un periodo temporale di non oltre sei mesi dall'avvio del servizio.

Il servizio dovrà essere disponibile su aree del territorio comunale, secondo lo schema a flusso libero con distribuzione libera sul territorio dei veicoli ed utilizzo secondo la modalità "one-way' (ovvero la possibilità di rilasciare la bicicletta in un punto diverso da quello di prelievo).

Dovrà essere operativo un servizio di prenotazione rapida da effettuarsi al momento dell'utilizzo veicolo; l'utente dovrà poter utilizzale il veicolo senza alcun limite temporale e di percorrenza. Nella domanda dovrà essere allegato il tariffario che si intende adottare.

Con cadenza almeno annuale, dovranno essere effettuate indagini per rilevare il livello di soddisfazione del cliente (c.d. customer satisfaction) da concordare con il Dipartimento Mobilità Urbana del Comune di Messina.

Il servizio dovrà essere avviato entro 90 giorni dalla comunicazione dell'Amministrazione, con impiego di biciclette nuove. I veicoli devono essere riconoscibili mediante colorazione, logo specifico del servizio e stemma del Comune di Messina.

L’ avviso resta valido per 1 anno decorrente dal giorno successivo alla data di pubblicazione all'Albo Pretorio prorogabile di un ulteriore anno qualora le offerte presentate non raggiungano le 5.000 biciclette. Le manifestazioni di interesse dovranno pervenire al Comune di Messina, pena l'esclusione, in plico chiuso e adeguatamente sigillato entro le ore 12 del giorno 15/09/2018.

Le manifestazioni di interesse pervenute saranno valutate da una Commissione tecnica appositamente costituita, che verificherà i requisiti di cui al presente avviso pubblico al fine dell'ammissibilità alla manifestazione stessa. Responsabile del procedimento è il dirigente Mario Pizzino.

Tag:

COMMENTA

Un commento a “Bike sharing per 5 anni: pubblicato l’avviso. Offerte entro il 15 settembre”

  1. Epimeteo ha detto:

    Messina non è culturalmente e civilmente preparata per questo tipo di attività. le bici finirebbero vandalizzate in breve tempo, con grave danno di chi fa l’investimento oltreché sarebbero un ulteriore scempio per la città offrendo ai turisti l’ennesimo spettacolo indecoroso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007