Montepiselli, il MLI segnala gravi rischi per l'incolumità e il disagio di un senza tetto - Tempo Stretto

Montepiselli, il MLI segnala gravi rischi per l’incolumità e il disagio di un senza tetto

Redazione

Montepiselli, il MLI segnala gravi rischi per l’incolumità e il disagio di un senza tetto

mercoledì 05 Giugno 2019 - 11:06
Montepiselli, il MLI segnala gravi rischi per l’incolumità e il disagio di un senza tetto

La situazione di grave rischio già segnalata sin da 15 anni fa

Il Movimento Liberi Insieme in seguito alla segnalazione degli abitanti di Montepiselli e alle pregresse  denunzie fatte negli anni, evidenzia che nella scalinata che mette in collegamento il viale Italia con la parte bassa della via Noviziato Casazza, permane, a distanza di oltre 15 anni dalla denunzia fatta dall’allora vice Presidente del 4° quartiere Michele Ainis, lo stesso  stato di abbandono, con la scalinata che unisce il Viale Italia alla via Sciva, interessata da importanti problemi di natura statica sia nella medesima scalinata che in alcuni edifici circostanti. Le foto attestano la situazione, peraltro riconosciuta nel Pai (Piano di Bacino per l’Assetto Idrogeologico) della Regione Siciliana al massimo livello di rischio, ovvero r4.

“Alla gravità della situazione strutturale- scrive Cerreti- si unisce il fatto che la scalinata risulta ancora facilmente accessibile a valle con i consequenziali rischi oltre ad essere ancora inspiegabilmente, dopo le diverse segnalazione fatte negli anni alle diverse autorità competenti, domicilio e dimora fissa di un extra comunitario disagiato e senza tetto, che dorme oramai da anni sotto la passerella della via Noviziato, tra picchetti ed impalcature improvvisate a suo tempo, che avrebbero avuto il compito di trattenere l’eventuale scivolamento a valle della scalinata e dei muri laterali”.

Il MLI riporta un comunicato che già nel 2015 denunciava: “inoltre, l’abbandono totale del sito negli ultimi anni, ha reso la scalinata tutta piena di erbacce, spazzatura, roditori ed insetti, ed è inaccettabile che al rischio idrogeologico e per la pubblica incolumità dei residenti, si unisca il silenzio assordante anche di alcuni disattenti rappresentanti delle Istituzioni per la presenza e la dimora di un giovane extra comunitario, costretto da anni ad eleggere la pericolosissima scalinata quale propria dimora, rischiando quotidianamente la propria vita in condizioni di degrado inenarrabili.”

Il Movimento sottolinea quindi la gravità della situazione che dura da troppi anni, soprattutto in considerazione del sopraffollamento abitativo del quartiere.

La nota è stata trasmessa alle autorità competenti, compresa la Prefettura e la Procura. La zona di Montepiselli risulta l’unica area centrale con grave dissesto idrogeologico riconosciuto dalla Regione Siciliana ed il MLI chiede “interventi d’urgenza e di sostegno per aiutare e salvaguardare il povero extra comunitario residente sotto la passerella di via Noviziato, nella tristemente nota scalinata che collega il viale Italia con la via Sciva, seriamente in pericolo di vita con l’arrivo delle torride temperature estive”.

Tag:

Un commento

  1. Circa 3 mesi fa la IV circoscrizioni in testa il Presidente e tutti i consiglieri in presenza dell’assessore Minutoli hanno fatto un sopralluogo. In quell’occasione hanno ribadito che porteranno avanti il progetto per la messa in sicurezza di quella via. Il problema è che, essendoci un contenzioso tra privati e il Comune per motivi di debiti per risarcire le famiglie, non si può intervenire se non si trova un accordo tra privati e il Comune.Diciamola tutta la verità.Infatti l’assessore e il consiglio in questo periodo non possono intervenire sono bloccati dalla legge.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007