Botte e violenze sulla moglie: quarantaquattrenne raggiunto da misura cautelare - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Botte e violenze sulla moglie: quarantaquattrenne raggiunto da misura cautelare

Veronica Crocitti

Botte e violenze sulla moglie: quarantaquattrenne raggiunto da misura cautelare

martedì 28 Gennaio 2014 - 11:44
Botte e violenze sulla moglie: quarantaquattrenne raggiunto da misura cautelare

Non potrà più avvicinarsi alla donna che ha maltrattato per mesi, il 44enne messinese che ieri è stato raggiunto da misura cautelare. Dopo violenze, percosse, vessazioni, la donna ha finalmente deciso di affidarsi alla Polizia di Stato e mettere un punto definitivo a questa triste storia.

La picchiava, più e più volte, sempre senza un motivo preciso. Talvolta era l’alcool, talvolta una stupidaggine, talvolta solo la furia di un marito che identificava nella propria donna un oggetto.
Le violenze erano ripetute, nella maggior parte dei casi sotto gli occhi attoniti dei figli. Lei, una donna che non aveva mai avuto il coraggio di denunciare quei maltrattamenti nonostante ne avesse tutte le prove, tutto il diritto.
In più occasioni, infatti, era stata costretta a recarsi in strutture ospedaliere e farsi medicare per gli ematomi, le ecchimosi, i graffi. Una volta i medici le hanno addirittura refertato un trauma cranico e contusioni multiple.
Minacciata, vessata, percossa, maltrattata, per mesi ha sofferto in silenzio chiusa nel suo dolore, nella speranza che l’uomo che una volta aveva amato potesse cambiare. Fino all’ultimo episodio, quando ormai la donna si è resa conto che l’unica vittima era lei. Così ha chiesto aiuto alla Polizia di Stato. Le indagini si sono concluse ieri, quando gli agenti della sezione di Polizia Giudiziaria hanno eseguito la misura cautelare nei confronti del marito 44enne. Da ora in poi all’uomo sarà fatto divieto di avvicinarsi alla vittima, ai luoghi da lei frequentati, alla casa ed al lavoro.
Veronica Crocitti

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

2 commenti

  1. Lui si che è maschio, non sua sorella.
    Ma perchè non si applica l’occhio per occhio e dente per dente?
    Non lo farebbe mai più!!!

    0
    0
  2. ti sbagli peppest3,u masculu ava ffari u masculu,ma che razza di persona è,le donne,la moglie,sono quelle persone vicino a noi dove troviamo conforto,sfogo,e anche piacere,ma che buttino la chiave!!!

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007