Nasce il Partito autonomista, De Luca e Giarrusso siglano dal notaio statuto e patto per le regionali - Tempostretto

Nasce il Partito autonomista, De Luca e Giarrusso siglano dal notaio statuto e patto per le regionali

.

Nasce il Partito autonomista, De Luca e Giarrusso siglano dal notaio statuto e patto per le regionali

. |
sabato 25 Giugno 2022 - 20:43

La firma nell'aula consiliare di Fiumedinisi. Lunedì a Palermo sarà svelato il simbolo. L'obiettivo: "Un concreto patto di solidarietà fra il Sud e il Nord del paese"

FIUMEDINISI – “Nasce ufficialmente il nuovo Partito autonomista guidato da Dino Giarrusso e Cateno De Luca, dopo la stipula di un patto notarile che comprende anche un accordo per le elezioni regionali di novembre”, così in una nota congiunta l’ex sindaco di Messina De Luca e l’europarlamentare Giarrusso annunciano l’intesa “ufficiale” sul nuovo partito e il cammino congiunto verso le regionali. “Il nome ed il simbolo del nuovo partito – proseguono – verranno svelati lunedì mattina durante una conferenza stampa prevista a Palermo alle 10.30. Il nostro movimento politico, ispirandosi ai principi autonomistici e federativi dei territori, vuole definire ed attuare un concreto patto di solidarietà fra il Sud e il Nord del paese, integrando un nuovo quadro di politiche nazionali ed europee finalizzate ad eliminare le sperequazioni sociali economiche ed infrastrutturali tra il meridione ed il resto dei territori europei che non rendono competitivo il “Sistema Italia”, con un occhio di particolare attenzione alla sicurezza, alla legalità, al creare un clima ideale per cittadini e imprese”. De Luca e Giarrusso spiegano che “alla base di questo patto c’è la sinergia d’intenti fra il leader di Sicilia Vera Cateno De Luca ed il progetto di nuovo partito annunciato dall’europarlamentare Dino Giarrusso, che ricoprirà la carica di Segretario federale del partito che “fonde” le due iniziative preesistenti. La prima prova sarà quella delle elezioni regionali, dove il ticket De Luca-Giarrusso sfiderà centrodestra e centrosinistra, con il chiaro intento di vincere e liberare la Sicilia, non solo di fare un buon risultato”. L’atto costitutivo è stato sottoscritto davanti al notaio Sebastiano Micali, nell’aula consiliare di Fiumedinisi.

La composizione degli organi eletti:

Segretario Federale, Dino Giarrusso

Coordinatore federale, Cateno De Luca

Presidente federale, Ismaele La Vardera;

Vicepresidente Federale, Dafne Musolino;

Tesoriere federale Pietro Picciolo.

Coordinatore, Presidente, Vicepresidente ed il tesoriere saranno anche componenti della Giunta esecutiva. Tra gli altri componenti della giunta esecutiva nominati Federico Basile, Giuseppe Lombardo, Francesco Gallo e Danilo Lo Giudice

Tag:

4 commenti

  1. bonanno giuseppe 26 Giugno 2022 08:56

    scusate ma GIARRUSSO UNNI I PIGGHIA I VOTI ??????? MI DITE SE CANDIDERA’ ANCHE :::RED RONNIE…???

    6
    2
  2. spero che le mie siano solo elucubrazioni prive di fondamento , ma ho l’impressione che la ruota sbagliata dell’ingranaggio sia rappresentata da Giarrusso , per il quale non nutro stima alla luce dei comportamenti precedentemente assunti . Tanta spocchia , tanti proclami , un seguito inesistente ed una elezione grazie e per la struttura creata da Grillo e non di certo da lui.

    7
    0
  3. Mr De Luca mi è sempre stato molto simpatico, lo considero molto capace, un pastore di ottimo livello adatto al gregge siciliano per assisterlo e condurlo verso la retta via, ad un cambio di rotta nella speranza di una maggiore assunzione di responsabilità ed un raggiungimento di adeguato senso civico. Ma mi permetto di non condividere la scelta del nome, PARTITO AUTONOMISTA, dove autonomista significa: Fautore dell’autonomia politica o amministrativa. In un’Europa che cerca di diventare gli Stati Uniti d’Europa, ci sono ancora delle realtà locali che usano queste parole che tendono all’isolamento? Ma la Sicilia dove dovrebbe andare autonomamente…..mi domando? Caro Mr De Luca, ex quasi collega di scuola ed al quale ho dato e forse continuerò a dare il voto, il problema rimane sempre lo stesso: Pensare globalmente per agire localmente…….e fino a che le donne e gli uomini di governo, delle istituzioni, non sapranno nulla del mondo che li circonda, perchè avranno sempre e solo vissuto in questa realtà, potranno avere tutta la volontà possibile ma non saranno in possesso delle adeguate armi per avviare l’adeguato processo di miglioramento. Saluti

    7
    2
  4. Liberare la SICILIA 🤔.?…. e già stata liberata nel lontano 1943 🤩😏,anche se in effetti ADESSO è di nuovo “sotto assedio”🙄 .. ma di chi??????In effetti,un OSTROGOTO 😖 ai giorni nostri è sbarcato in SICILIA ,e vaga un po’ qua e un po’ là ,trascinando il popolo che acclama le “sue gesta di BARBARO VICHINGO “😳😏che insulta ora uno ,ora l’altro 😤… Effettivamente la SICILIA arrivata a questo punto , necessita di essere di nuovo liberata😳 …… sì …..da lui e da tutti quelli
    che sono con lui nella foto 😏

    7
    6

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007