Nemo Sud in stallo, Uil Messina: "Pronti a nuove proteste" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Nemo Sud in stallo, Uil Messina: “Pronti a nuove proteste”

Alessandra Serio

Nemo Sud in stallo, Uil Messina: “Pronti a nuove proteste”

mercoledì 14 Luglio 2021 - 15:43

Sindacati, lavoratori e pazienti del centro Nemo Sud Messina pronti a scendere di nuovo in piazza se le soluzioni non arrivano presto

Se la Regione prende tempo, i 5 mila pazienti del centro Nemo Sud Messina non ne hanno. Per questo, insieme alla Uil, sono pronti a nuove ed eclatanti forme di protesta se la situazione resterà in stallo ancora a lungo.

Lo annuncia il sindacato messinese in una nota congiunta di segretari generale Ivan Tripodi e della Funzione Pubblica Giuseppe Calapai, che ieri sera insieme al segretario regionale Claudio Barone hanno incontrato a Palermo l’assessore regionale alla Sanità Ruggero Razza. Un incontro che però si è rivelato meramente interlocutorio, mentre la Giunta che doveva ratificare il nuovo corso sperato è stata aggiornata a data da destinarsi.

”La Uil ha ribadito l’importanza strategica di salvare il Centro Nemo nell’ottica di evitare l’interruzione di un servizio pubblico essenziale e, contestualmente, la perdita di numerosi posti di lavoro altamente professionalizzati. L’assessore Razza si è impegnato a presentare, in un successivo incontro da tenersi all’incirca nei prossimi dieci giorni, una proposta finalizzata a garantire la continuità assistenziale ed i lavoratori del Centro Nemo. Alla luce di quanto espresso dall’assessore regionale Razza, abbiamo evidenziato l’assoluta urgenza di risolvere una vertenza che scuote pesantemente le coscienze di tutti i cittadini. E’ del tutto ovvio che, in caso di mancate soluzioni soddisfacenti da realizzare in un brevissimo arco temporale, non escludiamo di procedere, con il sostegno dei pazienti, delle loro famiglie dei pazienti e dei lavoratori, a nuove eclatanti azioni al fine di risolvere positivamente la vertenza del Centro Nemo”, annunciano i due esponenti sindacali messinesi.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x