Nizza. Cda del Parco, scontro in Consiglio sulla revoca di Marisa Crisafulli - Tempo Stretto

Nizza. Cda del Parco, scontro in Consiglio sulla revoca di Marisa Crisafulli

Gianluca Santisi

Nizza. Cda del Parco, scontro in Consiglio sulla revoca di Marisa Crisafulli

lunedì 02 Dicembre 2019 - 20:45
Nizza. Cda del Parco, scontro in Consiglio sulla revoca di Marisa Crisafulli

Il sindaco Briguglio ha risposto all'interrogazione della minoranza. Dura la controreplica dell'opposizione

NIZZA – “La revoca dell’avv. Marisa Crisafulli (nella foto a destra assieme al consigliere Nella Foscolo) da componente del consiglio di amministrazione del parco suburbano è stata dettata da motivi di opportunità, essendo il consigliere, non incompatibile o ineleggibile, ma in evidente contrasto con gli indirizzi dell’Amministrazione comunale”.

Lo ha spiegato il sindaco Piero Briguglio rispondendo all’interrogazione presentata dai consiglieri del gruppo di minoranza “RinnoviAmo Nizza”. Proprio nella lista “RinnoviAmo Nizza”, Crisafulli era candidata alle ultime amministrative. I consiglieri di opposizione avevano chiesto al sindaco conto e ragione della revoca e si erano detti “rammaricati per l’iniquo e ingiustificato trattamento” riservatole.

“In forma molto sintetica – ha replicato il sindaco Briguglio – si è disposta la revoca in quanto in più occasioni l’avv. Crisafulli non ha partecipato alle riunioni e in caso di presenza ha mostrato comportamenti non in linea con gli obiettivi comunali (non ha votato il bilancio di previsione, mentre ha approvato il consuntivo della precedente gestione)”.

Inoltre, il primo cittadino ha aggiunto che “il consigliere in più occasioni ha manifestato un comportamento ostile agli indirizzi dell’Ente”, pur specificando che “non vi è alcun motivo personale nella revoca dell’avv. Crisafulli, né un iniquo e ingiustificato trattamento”.

“Si conferma, pertanto – ha concluso il sindaco Briguglio – la revoca del consigliere, atteso che la stessa non ha manifestato interesse e partecipazione all’Ente Parco”.

La replica dei consiglieri di minoranza

La risposta dell’opposizione è arrivata durante l’ultima seduta consiliare. Dopo aver manifestato “solidarietà e vicinanza politica ma soprattutto umana” all’avv. Crisafulli, il consigliere Carlo Gregorio ha evidenziato “l’assordante silenzio” del presidente del Cda Franco Parisi e del direttore del Parco, Nino Leone, augurandosi che il sindaco “voglia ritirare la sua severa determinazione per dare un segno di distensione ai suoi oppositori”.

Durissima la consigliera Nella Foscolo: “Lei non è un sindaco che può permettersi il lusso di sollevare dall’incarico l’avv. Marisa Crisafulli – ha dichiarato in aula rivolgendosi al primo cittadino – e sa perché? Perché ancor prima di ergersi a giudice e valutare l’operato di colei che oltre ad essere persona garbata, sicuramente, a seguito del suo incarico, non ha provocato nocumento alcune alla nostra comunità, invece, dovrebbe fare autocritica e giudicare i danni provocati al paese dal suo clamoroso fallimento amministrativo”. “L’avv. Crisafulli – ha aggiunto Nella Foscolo nel suo lungo intervento – ha dimostrato di essere persona libera, che decide con la propria testa, che non ha padroni e soprattutto che non è dotata di manine graziose ed obbedienti, che si alzano e si abbassano a suo piacimento, manine graziose ed obbedienti che lei tanto predilige”. La revoca è stata definita quindi di “inopportuna, scorretta e di bassa lega”.

Anche dal capogruppo di minoranza, Giovanni Vega, sono arrivate stoccate all’indirizzo del primo cittadino: “Una revoca da un incarico di un membro, qualunque sia la sua appartenenza politica, necessità di una decorosa e dignitosa attenzione, nonché di una motivazione che possa definirsi tale”. Motivazione che, secondo Vega, il sindaco Briguglio non è stato capace di fornire.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007