Nizza di Sicilia, alla Primaria la curiosità diventa sapere. E l'aula si trasforma in laboratorio di scienze - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Nizza di Sicilia, alla Primaria la curiosità diventa sapere. E l’aula si trasforma in laboratorio di scienze

Redazione

Nizza di Sicilia, alla Primaria la curiosità diventa sapere. E l’aula si trasforma in laboratorio di scienze

lunedì 07 Giugno 2021 - 16:54
Nizza di Sicilia, alla Primaria la curiosità diventa sapere. E l’aula si trasforma in laboratorio di scienze

“La metamorfosi della farfalla cavolaia” e la sorpresa nel vedere il primo volo...

NIZZA DI SICILIA – Gli alunni della Prima A della Scuola Primaria “San Giovanni Bosco” di Nizza di Sicilia (Istituto comprensivo di Alì Terme), spinti dalla curiosità di capire il ciclo vitale degli animali, hanno trasformato la loro aula in Laboratorio di Scienze. Hanno osservato “La metamorfosi della farfalla cavolaia”, partendo dalle uova per poi attraversare i successivi stadi di sviluppo del Lepidottero in esame.

La sorpresa nel vedere il primo volo delle farfalle è stata enorme, considerando il fatto che sia avvenuto in Dad, a ulteriore dimostrazione che la Scuola, anche nel difficile e complesso momento che stiamo attraversando, non si è mai fermata.

Si è trattato di un “Compito di realtà”, nato “per caso”: un compito autentico che ha coinvolto tutte le discipline e dove i “piccoli entomologi” hanno costruito il loro sapere in modo attivo ed in un contesto reale, coordinati dalle insegnanti Giovanna Vermiglio e Milena Villari sempre attente ed inclini verso una didattica per laboratori e per competenze che privilegi il “fare” e il “saper fare”.

Un ringraziamento particolare è stato rivolto al dottore Giorgio Foti per “il prezioso contributo di competenza e di collaborazione offertoci e per i suoi suggerimenti sempre puntuali e qualificati”.

Alla fine del percorso, i bambini hanno manifestato tutto il loro entusiasmo per essere stati gli artefici del loro apprendimento e noi docenti la nostra soddisfazione nel verificare quanto sia valido e proficuo un insegnamento che, partendo dalle imprescindibili conoscenze e dal desiderio di sapere, approdi a competenze durature e permanenti.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x