Droga e spaccio per le strade messinesi: un arresto e sfilza di denunce - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Droga e spaccio per le strade messinesi: un arresto e sfilza di denunce

Ve. Cro.

Droga e spaccio per le strade messinesi: un arresto e sfilza di denunce

venerdì 18 Settembre 2015 - 07:58
Droga e spaccio per le strade messinesi: un arresto e sfilza di denunce

Nel corso della stessa giornata i Carabinieri hanno anche sorpreso gli ennesimi conducenti di mezzi a motore senza patente.

Nottata intensa quella di ieri per i Carabinieri del Nucleo Radiomobile, che insieme ai colleghi del Nucleo Cinofili CC di Catania, hanno arrestato un giovane per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti e segnalato al Prefetto tre assuntori di droghe, sequestrando complessivamente circa 80 grammi di marijuana ed hashish.

A finire in manette è stato Magdi Hamed, 28enne di Villa San Giovanni. Nella sua abitazione messinese di Villa Quiete, i militari hanno ritrovato droga destinata allo spaccio ed un bilancino di precisione. Inutile il tentativo del ragazzo di disfarsi della roba gettandola dalla finestra. Durante il controllo, i militari hanno anche accertato che l’arrestato si era allacciato abusivamente alla rete elettrica dell’illuminazione pubblica. Pertanto è scattata anche la denuncia anche per furto aggravato.

Ad essere segnalati quali assuntori di stupefacenti sono stati invece tre uomini. Due di loro, un 43enne ed un 19enne, avevano in casa circa 1 grammo di hashish, 16 grammi di marijuana ed uno spinello. Il terzo invece,un 29enne di Messina, è stato beccato lungo il Circuito di Torre Faro con addosso circa 3 grammi di marjuana, un bilancino di precisione e una bustina di semi di cannabis.

Mentre l’arrestatosi trova adesso ai domiciliari in attesa del rito direttissimo, i 3 segnalati dovranno comparire davanti al Prefetto: le sanzioni prevedono il ritiro della patente di guida e la sottoposizione ad un programma terapeutico di recupero dalle tossicodipendenze presso il SERT.

Nel corso della stessa giornata i Carabinieri hanno anche sorpreso gli ennesimi conducenti di mezzi a motore senza patente, questa volta due persone fermate in via Sant’Ubaldo (Giostra) e viale Gazzi dei quali il primo con patente revocata ed il secondo mai conseguita. Anche per loro è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria: la pena prevista è l’ammenda (comminata dal Giudice a seguito di condanna) da € 2.257,00 a € 9.032,00.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x