Spaccio e droga, nei guai 5 giovanissimi - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Spaccio e droga, nei guai 5 giovanissimi

Spaccio e droga, nei guai 5 giovanissimi

venerdì 09 Gennaio 2015 - 17:12
Spaccio e droga, nei guai 5 giovanissimi

A far scattare controlli e perquisizioni sono stati i militari dell'Arma del Nucleo Radiomobile di Messina che, nella giornata di ieri, hanno arrestato un giovane pusher ed hanno segnalato altri 4 ragazzi alla Prefettura quali assuntori di sostanza stupefacente.

Ha 35 anni e diverse vicende giudiziarie alle spalle Antonino Lo Vecchio, il giovane arrestato ieri pomeriggio poiché beccato con 3 grammi di marijuana addosso ed altri 33 nella sua abitazione. I militari dell’Arma del Nucleo Radiomobile di Messina lo hanno controllato in via Giovanni, a Villaggio Aldisio, ed oltre alla marijuana lo hanno ritrovato con 240 euro in contanti, probabilmente il provento dello spaccio. Nella successiva perquisizione in casa, i carabinieri hanno poi ritrovato altri 33 grammi sempre di marijuana, suddivisa in 4 involucri, nonché altri 115 euro in contanti ed un bilancino di precisione. Il giovane è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio e messo ai domiciliari in attesa del direttissimo.
Nel corso di analoghi controlli anti-spaccio, i carabinieri hanno segnalato alla Prefettura altri 4 ragazzi messinesi trovati con addosso droga. Per uno di loro è scattata anche la denuncia per detenzione abusiva di arma da taglio in quanto, oltre la marijuana, aveva con sé un coltello a serramanico lungo 16 cm.

Tag:

6 commenti

  1. Ma perché non vogliono prendere i pesci grossi? Quelli che spacciano l’eroina, la cocaina, quelli che camminano con le macchine da 30 mila euro ma risultano disoccupati? Prendono ragazzini che si fumano gli spinelli e li fanno sentire come i peggiori criminali e se ne autocompiacciono. Ridicoli!

    0
    0
  2. Ma perché non vogliono prendere i pesci grossi? Quelli che spacciano l’eroina, la cocaina, quelli che camminano con le macchine da 30 mila euro ma risultano disoccupati? Prendono ragazzini che si fumano gli spinelli e li fanno sentire come i peggiori criminali e se ne autocompiacciono. Ridicoli!

    0
    0
  3. ci sono persone che fanno omicidi e diventano famosi! e poi c’è messina dove per qualche grammo di erba consumano la brava gente! stato italiano vergognoso!!! al rogooooooooo

    0
    0
  4. ci sono persone che fanno omicidi e diventano famosi! e poi c’è messina dove per qualche grammo di erba consumano la brava gente! stato italiano vergognoso!!! al rogooooooooo

    0
    0
  5. cosa aspettano i nostri cari politici a legalizzarla=? a posto di riempire le carceri di poveri disgraziati?????e si impegnassero davvero a rompere il c….. a chi spaccia eroina e altre schifezze???a posto di impegnare le forze dell ordine a dare la caccia ai fantasmi…..sono d’accordo con Ernesto e davvero vergognoso….

    0
    0
  6. cosa aspettano i nostri cari politici a legalizzarla=? a posto di riempire le carceri di poveri disgraziati?????e si impegnassero davvero a rompere il c….. a chi spaccia eroina e altre schifezze???a posto di impegnare le forze dell ordine a dare la caccia ai fantasmi…..sono d’accordo con Ernesto e davvero vergognoso….

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x