Gicap presenta il bilancio. Crescita costante che conferma solidità - Tempo Stretto

Gicap presenta il bilancio. Crescita costante che conferma solidità

Gicap presenta il bilancio. Crescita costante che conferma solidità

martedì 18 Luglio 2017 - 08:48
Gicap presenta il bilancio. Crescita costante che conferma solidità

Negli ultimi 4 anni i punti vendita dell'azienda della famiglia Capone sono passati da 22 diretti e 18 affiliati a 57 diretti e 73 affiliati, i dipendenti da 447 a 910, il fatturato è cresciuto del 61 % fino a quasi 300 milioni

Commerciale GiCap Spa ha ufficialmente presentato il Bilancio 2016, all’interno della Sala della Borsa della Camera di Commercio di Messina. Davanti a una folta platea composta da rappresentanti delle banche, fornitori e affiliati, è stato analizzato un anno molto importante per la società guidata dalla famiglia Capone, che ha confermato una costante crescita in termini di fatturato e del personale dipendente che, attualmente, conta quasi mille unità.

Hanno preso la parola Antonino Capone, amministratore unico di Commerciale Gicap Spa, che ha aperto ufficialmente i lavori dell’assemblea e Antonio Pogliese, dello studio Pogliese di Catania, che ha presentato il Bilancio al 31 dicembre 2016 di GiCap.
Successivamente è intervenuta Valentina Capone, direttore generale di Commerciale Gicap, che ha illustrato ai presenti le strategie aziendali ed i programmi di medio periodo.

In particolare, la dott.ssa Capone ha operato un confronto con i dati del 2012, anno in cui è iniziato un importante processo di strutturazione gerarchica e aziendale: “Da 22 punti vendita a gestione diretta, 18 affiliati e 447 dipendenti, il 31 dicembre 2016 si chiude con 57 punti di vendita diretti, di cui 27 ad insegna Ard e 30 ad insegna Sidis, Maxi Sidis e Superstore Sidis, secondo il format di appartenenza; 73 punti vendita affiliati, di cui 13 ad Insegna Ard, 49 ad insegna Sidis e Maxi Sidis. I fatturati sono cresciuti del 61.03%; i dipendenti del 103.58% e raddoppiati nelle unità”.
Gli obiettivi per il 2017, secondo quanto dichiarato dal direttore generale di GiCap, sono: “il consolidamento di quanto fatto fino adesso, attraverso uno sviluppo più oculato, mantenendo il fatturato, che ammonta a poco più di 293 milioni di euro, puntando ad aumentare i margini”.

Valentina Capone, nella parte finale del proprio intervento ha parlato della nuova scommessa tecnologica di Commerciale Gicap, che è stata la realizzazione della spesa on line a Messina e in gran parte della provincia, attraverso l’e-commerce QuiConviene.it, facendo della Città dello Stretto la prima in tutto il Sud Italia a poter usufruire di questo servizio, che si sta rivelando essere molto utile ed apprezzato dai clienti.
A seguire Barbara Labate, amministratore delegato di RisparmioSuper, ha presentato gli aspetti tecnici della piattaforma di spesa on line QuiConviene.it, realizzata per Commerciale Gicap.
L’incontro si è chiuso con l’intervento del digital strategist Massimo Giordani, che ha affrontato il tema del “digital transformation”, con gli scenari futuri e le opportunità nel settore della GDO.
Nino Capone, amministratore unico di Commerciale GiCap Spa, ha dichiarato: “La solidità di questa azienda è garantita dal prezioso lavoro dei nostri dipendenti, che per noi rappresentano un vero e proprio valore aggiunto. In un territorio dove la crisi occupazionale è ormai un fatto consolidato, Commerciale GiCap, in ogni scelta aziendale che opera, mette sempre in primo piano gli interessi dei lavoratori, impegnandosi a tutelarli per salvaguardare il loro posto di lavoro”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007