Carenza di aule. Il Liceo Seguenza protesta ed ottiene risposte - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Carenza di aule. Il Liceo Seguenza protesta ed ottiene risposte

Claudio Panebianco

Carenza di aule. Il Liceo Seguenza protesta ed ottiene risposte

lunedì 21 Settembre 2015 - 11:45
Carenza di aule. Il Liceo Seguenza protesta ed ottiene risposte

Genitori ed alunni del Liceo Seguenza hanno manifestato questa mattina per richiedere lumi, alla Provincia di Messina, riguardo la carenza di aule che affligge l'istituto. Il Commissario Filippo Romano ha ricevuto due rappresentanti degli studenti ed alcuni dei genitori, comunicando loro che non ci saranno pericoli per il normale svolgimento delle lezioni

Erano scesi in piazza, e l'avevano annunciato, non per perdere un giorno di scuola ma per ottenere una soluzione. Genitori ed alunni del Liceo Seguenza si sono riuniti questa mattina, a partire dalle 9:30 nell'ex parcheggio del duomo, per protestare contro l'assenza di risposte da parte della Provincia di Messina. L'Istituto infatti conta 1500 alunni che non possono frequentare tutti le lezioni nel plesso principale di Via Sant'Agostino, di conseguenza la succursale di Cristo Re o un ipotetico altro stabile sono necessari per il corretto svolgimento delle lezioni in comodità.

Mesi fa era stato reso noto che proprio la Provincia aveva interrotto il contratto d'affitto con la sede di Cristo Re, di conseguenza l'argomento era divenuto perno delle discussioni del Consiglio d'Istituto: ai docenti e alla dirigenza era stata quindi proposta, come alternativa, il trasferimento di alcune classi nel plesso del Liceo Maurolico (nell'area ex Antonello), ma gli insegnanti avevano trovato sconveniente l'ipotesi. Il comitato genitori ha quindi scritto, nel giugno scorso, una lettera al Commissario Romano chiedendo lumi sulla vicenda e proponendo come soluzione lo spostamento "a turno" di sezioni nello stabile del Maurolico, compatibilmente con la disponibilità dell'istituto classico e della scuola media Mazzini.

Nessuna risposta, e nessuna effettiva decisione, era però stata recapitata ai genitori e questi, insieme ai ragazzi, hanno deciso di smuovere le acqua organizzando il sit – in che questa mattina, finalmente, ha dato i suoi frutti. Una parte del comitato genitori, insieme ai rappresentanti d'istituto Elisabetta Costa e Giuseppe Patanè, ha incontrato Filippo Romano il quale ha chiarito la situazione, "I locali attualmente utilizzati dalla sezione staccata", ha dichiarato, "resteranno fruibili fino al totale trasloco nella nuova sede del Maurolico, locali ex Antonello, per cui nessun disagio verrà arrecato alla normale attività didattica e il trasferimento avverrà gradualmente e senza comportare disagi o doppi turni".

Claudio Panebianco

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

2 commenti

  1. … questo, favorito anche da una contingente riduzione del numero di iscrizioni al Maurolico. Cui bono ?(M.T. Cicero – Orat. Pro Roscio Armerino).

    0
    0
  2. … questo, favorito anche da una contingente riduzione del numero di iscrizioni al Maurolico. Cui bono ?(M.T. Cicero – Orat. Pro Roscio Armerino).

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007