Il Pd in pressing sul Pdl: «Alla Provincia non esiste più la maggioranza» - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Il Pd in pressing sul Pdl: «Alla Provincia non esiste più la maggioranza»

Il Pd in pressing sul Pdl: «Alla Provincia non esiste più la maggioranza»

mercoledì 25 Maggio 2011 - 00:00

Il capogruppo Rao incalza Ricevuto e analizza l’attuale situazione confrontandola con quella delle elezioni: «L’Mpa è stato estromesso, Sicilia Vera è critica, l’Udc anche, è nato Fli: in mezzo un’Amministrazione allo sbando»

L’Udc è in contrasto col Pdl, il Pdl si è diviso e da una sua costola è nato Fli, l’Mpa ha deciso di abbandonare il treno mentre era in corsa. Queste sono solo alcuni dei fatti che portano il Pd, oggi, a dire che «il centro destra che aveva vinto le elezioni alla Provincia di Messina con un’enorme mole di suffragi elettorali, di fatto non esiste più». Considerazione che vale, ovviamente, anche per il Comune, ma che arrivando dal capogruppo del Pd a Palazzo dei Leoni Pippo Rao, per il momento si “limita” all’Amministrazione Ricevuto. Anche perché è da qui, in caso di nomine di assessori di Pid o Responsabili, che potrebbe partire la crisi in grado, potenzialmente, di rovesciare le giunte dei due palazzi. Una crisi che, se oggi non si è ancora concretizzata, nei fatti, secondo il Pd, già è in itinere. «L’estromissione dell’Mpa dalla maggioranza – osserva Rao – le critiche sempre più feroci 0della componente di Sicilia vera all’operato dell’amministrazione provinciale, le prese di posizione dell’Udc, la differenziazione di Fli, hanno creato oramai una netta differenziazione tra ciò che era il contesto politico il giorno della elezione del presidente Ricevuto e la condizione politica attuale. In mezzo a tutto ciò vi è un ente oramai allo sbando, con una amministrazione immobile ed inerte rispetto ai gravosi problemi che affliggono il territorio, con una situazione finanziaria che sfiora costantemente lo sforamento del patto di stabilità, con l’incapacità oramai cronica ed endemica nel saper attrarre risorse comunitarie per dare una boccata d’ossigeno alle asfittiche casse provinciali e mettere in essere progettualità per lo sviluppo del territorio».

«Come contro altare a questo fallimento – evidenzia Rao – l’unica politica che il centro destra riesce a mettere in campo, litigando anche furiosamente al proprio interno e lasciandosi andare ad una guerra interna tra bande, vi è lo scontro per le poltrone e gli assessorati. Come se questa fosse la sola priorità per chi dovrebbe avere la responsabilità di governare il nostro territorio. Il Partito Democratico a questo punto pretende che il presidente della Provincia venga in aula a chiarire se ha ancora una maggioranza o meno, e soprattutto come intende affrontare la grave crisi che attraversa il nostro territorio e l’ente Provincia, a fronte del fatto che pur disponendo di una maggioranza bulgara in consiglio provinciale i risultati di tre anni di amministrazione sono stati fallimentari. Maggioranza che potrebbe esserci non più! Ed allora come intende andare avanti? Ma al di là della formalizzazione o meno del passaggio all’opposizione di forze politiche della maggioranza, non si può non prendere atto che le pesanti critiche e gli attestati di poca adeguatezza vengono da quelle realtà politiche che hanno sostenuto Ricevuto e che oggi ne certificano il fallimento».

Insomma, il Pd chiede «per il rispetto che si deve nutrire nei confronti dell’opinione pubblica, anche e soprattutto di quella che tre anni fa ha votato per il centro destra», che si facciano uscire «i veri motivi degli scontri interni al centro destra dal chiuso delle stanze, dove soprattutto i notabili della Pdl pensano di decidere le sorti della Provincia di Messina, trascurando però totalmente i veri problemi che affliggono le nostre genti e le nostre comunità». E intanto l’Udc attende notizie ufficiali dalle “stanze” e dai “notabili” del Pdl.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x