Ecco come gli automoblisti dovranno "muoversi" sulla A/20 Messina-Palermo - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Ecco come gli automoblisti dovranno “muoversi” sulla A/20 Messina-Palermo

Ecco come gli automoblisti dovranno “muoversi” sulla A/20 Messina-Palermo

domenica 11 Dicembre 2011 - 12:42
Ecco come gli automoblisti dovranno “muoversi” sulla A/20 Messina-Palermo

A seguito del sequestro delle galleria di Tindari e Capo d'Orlando disposto dalla Procura di Patti per pericolo crollo, in vigore da questa mattina i provvedimenti decisi dal Cas per i guidatori in transito sulla Messina-Palermo

L’ennesimo terremoto giudiziario che vede coinvolto il Cas, colpisce ancora prima gli automobilisti, regolarmente alla prese con un’autostrada (sia verso CataniA che verso Palermo), in pessime condizioni di manutenzione e sicurezza. E il pericolo, questa volta, sarebbe potuto piovere dall’alto. Come scritto ieri, infatti, (vedi correlato) nelle due gallerie della A/20 esiste un concreto pericolo di crollo. A distanza di 24 ore, il Cas, con un comunicato ufficiale ha disposto che da questa mattina, gli utenti provenienti da Palermo che percorrono l’A/20 verso Messina, dovranno obbligatoriamente uscire:
– allo Svincolo di Rocca di Caprileone e rientrare in autostrada dallo svincolo di Brolo.
– successivamente dovranno nuovamente uscire allo svincolo di Patti e rientrare in autostrada dallo svincolo di Falcone.
“La decisione si legge – è stata adotta a seguito provvedimento della Procura di Patti. Le chiusure e le deviazioni saranno regolarmente indicati da specifica cartellonistica”.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

7 commenti

  1. questi signori del CAS dovrebbero uscire dalle loro stanze e non rientrare più…

    0
    0
  2. Questi signori del CAS dovrebbero uscire dalle loro stanze e entrare in altre meno comode, confortevoli e con altro genere di coinquilini…

    0
    0
  3. Sono sconvolto. Quando scenderemo in piazza a protestare? Quanto dovremo subire ancora?

    0
    0
  4. ma si possono considerare “Signori” questi signori del CAZ!!!

    0
    0
  5. Il CAS è stipendificio a uso e consumo di politici e sindacalisti. Date un’occhiata ai cognomi degli assunti, noterete delle omonimie, specie tra i sindacalisti. Tutte le entrate servono a pagare gli stipendi e per la manutenzione non ci sono mai i soldi.

    0
    0
  6. antonio campanella 12 Dicembre 2011 07:01

    Vergogna!!!Dove è stata l’ANAS ,proprietaria dell’autostrada, tutti questi anni?
    E tutti i poltroni assunti o comandati negli ultimi anni , compresi i cugini dei segretari regionali dei sindacati più famosi, a cosa sono serviti? Rimandiamoli indietro tutti e spendiamo i soldi per la manutenzione che è urgentissima…..

    0
    0
  7. Solo da Palermo a Messina?
    A parte la mia totale condivisione dei commenti precedenti, perché sono convinto che nel CAS la gestione ha sempre nuotato nel torbido ed a questo proposito conosco abitazioni sorte dal nulla ed in pochi mesi, sul litorale messinese, durante i lavori di costruzione dell’autostrada.
    Non pensando più al passato, mi domando: le gallerie chiuse sono solo quelle della carreggiata da Palermo a Messina? dall’articolo sembra che sia così.

    Se ciò fosse vero, non si poteva spostare il traffico su una delle corsie della carreggiata funzionante? Quali sono i motivi che hanno impedito ciò?

    L’eccessiva lunghezza della corsia unica non può essere dato che nella Salerno-Reggio ci hanno purtroppo abituati a talune lunghe più di 20km!

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007