Operazione Affari sporchi, così Lombardo truffava i clienti. I nomi dei complici - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Operazione Affari sporchi, così Lombardo truffava i clienti. I nomi dei complici

Alessandra Serio

Operazione Affari sporchi, così Lombardo truffava i clienti. I nomi dei complici

mercoledì 20 Maggio 2020 - 09:42
Operazione Affari sporchi, così Lombardo truffava i clienti. I nomi dei complici

Tutti i nomi e dettagli dell'inchiesta Affari Sporchi sul riciclaggio di denaro tra Messina, Brolo e Palermo

L’ex promotore finanziario Prospero Lombardo, al centro dell’inchiesta sul riciclaggio di denaro Affari Sporchi, ha messo nei guai altri 5 indagati, tra i quali alcuni suoi familiari.

Insieme all’ex mediatore radiato nel 2016 e a Gaetano Provenzani, 45 anni, di Milazzo, andati ai domiciliari, la Guardia di Finanza ha notificato il provvedimento cautelare anche alla moglie di Prospero Lombardo, Amelia Bonina (41) anche lei residente a Brolo, ed il messinese Mario Fronzoni (50), residente a Palermo. Entrambi hanno il divieto di dimora.

Hanno invece l’obbligo di dimora nel comune di residenza Herbert Provenzani (37), di Messina e la palerminata Cristina Bernardo (49).

Sono tutti coinvolti a vario titolo nella gestione delle società attraverso le quali, secondo la Procura di Patti, Lombardo continuava a truffare ignari clienti prospettando loro investimenti redditizi, salvo poi adoperare a proprio uso i loro soldi, senza effettuare alcuna operazione sui mercati finanziari.

Un meccanismo che Lombardo avrebbe utilizzato già dal 2012. Quando gli ammanchi sui conti dei clienti si sono fatti troppo visibili sono scattate le denunce e nel 2015 Banca Fideuram lo licenziò. L’anno dopo Consob lo radiò dall’albo dei mediatori finanziari. Ma, secondo la tenenza della Finanza di Patti e il Gruppo di Milazzo, guidati dal tenente colonnello Alessandro Freda, Lombardo continuò ad operare attraverso almeno 4 società, la Money Solution, la Trust Group, la Ro.Ri. Consulting e la Atiranas.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007