Orlandina batte Biella ai supplementari, Torrenova sconfitta a Reggio Calabria - Tempostretto

Orlandina batte Biella ai supplementari, Torrenova sconfitta a Reggio Calabria

Simone Milioti

Orlandina batte Biella ai supplementari, Torrenova sconfitta a Reggio Calabria

lunedì 31 Gennaio 2022 - 07:04

Dopo due overtime l'Orlandina supera Biella 95-91 in A2. Torrenova, in Serie B, cade contro la Viola Reggio Calabria (80-54). Ancora ferma per Covid l'Alma Patti

Servono addirittura due tempi supplementari per decretare il vincitore della sfida tra Orlandina ed Edilnol Biella in Serie A2 di basket, un finale vietato ai deboli di cuore dove la spuntano i biancoazzurri. Per Orlandina terza vittoria di fila che la proietta al decimo posto della classifica del girone verde. Fondamentale l’apporto di Tevin Mack, autore di 38 punti, seguito da Nick King, che chiude con 25 e 12 rimbalzi.

Una brutta Torrenova, in Serie B, viene battuta dalla Viola Reggio Calabria, che sfrutta la cattiva serata generale sotto tanti punti di vista dei ragazzi di coach Bartocci e porta casa il match per 80-54. Priva di Perin e Saccone, la Cestistica Torrenovese ha risposto presente in avvio, ma dalla mini-pausa del primo quarto ha poi lasciato spazio ai reggini, che ne hanno approfittato e ringraziato.

Continua il calvario dell’Alma Patti Basket che ha dovuto rinviare la gara in programma domenica 30 gennaio contro Feba Civitanova Marche. Sette tesserate del team pattese sono risultate positive al Covid-19 e la società sta continuando a monitorare l’evolversi dei singoli casi presenti nel gruppo squadra, nel frattempo la sfida, grazie anche alla disponibilità delle avversarie è stata rinviata al 6 marzo.

Orlandina – Biella 95-91

Gli ospiti trovano per primi il fondo della retina, ma i due Usa di casa Orlandina spingono i paladini sul +7 (11-4). Il tentativo di coach Zanchi di invertire il trend con un time-out si rivela azzecato alla lunga: King allunga fino al +9, ma arriva la reazione della Edilnol: i piemontesi si stringono in difesa e con Bertetti e Porfilio si portano in vantaggio (19-21). Due punti di King chiudono il primo quarto sul 21 pari. 

Bartoli, Poser e Mack riportano l’Orlandina sul +6 in avvio di secondo parziale (30-24). Biella continua a difendere con intensità e c’è tensione in campo, dove si segna poco. Ci pensano però Mack e Reggiani, con due triple dall’angolo arrivate in un amen, a ridare entusiasmo e respiro. Mack allunga ancora per il +14 (38-24), mentre i canestri di Bianchi e Pollone mandano le squadre negli spogliatoi sul 40-29.

Un’inchiodata a due mani di Poser apre la seconda metà di gioco, ma gli ospiti dimostrano di essere rientrati meglio dall’intervallo e l’ottimo momento del duo Davis-Morgillo riporta Biella in parità a quota 42. Pollone infila la tripla, gli risponde Mack, ma Hasbrouck spinge Biella sul +4 (47-51). Mack inchioda in contropiede e ristabilisce nuovamente la parità, ma Biella ne ha ancora e dà spettacolo, con l’alley-oop inchiodato al ferro da Davis che chiude il terzo quarto sul 51-57. 

Due punti di Ellis aprono l’ultimo quarto, ma la tripla di Hasbrouck ed il gioco da tre punti di Morgillo valgono il +10 Biella (53-63). Non si fa attendere lo scatto d’orgoglio dei paladini, che si rifanno sotto e tornano in vantaggio con la schiacciata di Mack (67-66). La gara è ancora in parità a quota 70, quando Mack infila la tripla e restano solo da gestire gli ultimi 18 secondi. I paladini commettono però un’ingenuità sulla rimessa e al termine di un’azione rocambolesca Pollone mette la tripla dal pareggio (73-73 a 9” dalla fine). Il tiro di King si infrange sul ferro e manda le squadre al supplmentare. 

Si va tanto in lunetta nell’overtime, fino a quando la tripla di Bertetti porta Biella sul +2 (79-81). Sono di nuovo Mack e King a caricarsi sulle spalle l’Orlandina, con il numero 55 che trova un varco e infila l’84-81. I paladini non riescono a gestire nemmeno questa volta e Hasbrouck mette la tripla che manda le squadre al secondo overtime. 

E’ un acceso botta e risposta in avvio del secondo supplementare, ma il 2/2 di Mack e Vecerina vale il nuovo +3 a 7 secondi dal termine (94-91). Hasbrouck ci prova, ma non prende nemmeno il ferro e Vecerina stavolta può chiuderla dalla lunetta sul 95-91.

Viola Reggio Calabria – Torrenova 80-54

L’avvio di Torrenova è buono, con Zucca e Vitale che rispondono ai tentativi iniziali di Gaetano e Duranti di fuga immediata locale. La Viola sale di livello però nel finale di primo quarto, i ragazzi di coach Bartocci soffrono l’intensità dei padroni di casa ed al primo mini intervallo è 19-14. È nel secondo parziale però che la gara praticamente va in archivio.

Duranti e Gaetano infatti sotto le plance fanno la voce grossa ed i lunghi della Torrenova soffrono l’intensità. Ne esce così un quarto praticamente a senso unico ed all’intervallo lungo la partita è praticamente andata. Al rientro dagli spogliatoi gli ospiti provano a reagire con Bianco e Vitale, che guidati dal capitano Bolletta tentano di rientrare all’interno del match: al 30’ è 56-41. Nell’ultimo parziale ancora Bolletta e Zucca tentano di riportare Torrenova in partita, ma grazie alle bombe di Balic, Duranti e Barrile il match va in sordina in anticipo.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007