Pallanuoto, A2. Al CUS serve un’inversione di rotta - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Pallanuoto, A2. Al CUS serve un’inversione di rotta

Leonardo Berti

Pallanuoto, A2. Al CUS serve un’inversione di rotta

mercoledì 12 Febbraio 2020 - 09:30
Pallanuoto, A2. Al CUS serve un’inversione di rotta

L’ottavo turno di Serie A2 ha fatto registrare risultati veramente sorprendenti che ancora una volta, e questa volta forse in maniera più pesante, ridisegna la classifica in alto ed accorcia invece di molto il divario tra metà graduatoria ed ultime posizioni.

Tra i finali di gara più inattesi c’è proprio quello del CUS Unime che alla Cittadella incassa la quarta sconfitta di fila per mano del fanalino di coda Tuscolano che, con questi 3 punti risale la china e si avvicina a due sole lunghezze dalle penultime posizioni, attualmente occupate dai Muri Antichi, sconfitti nel derby catanese dalla Nuoto Catania per 14-10, dalla Roma 2007 Arvalia, che vince contro l’Arechi con un tirato 12-11, e dalla Cesport, superata in trasferta dal Civitavecchia. Proprio la squadra romana, con questa vittoria, riesce ad affiancare il CUS a quota 9 lunghezze, 1 sola dietro l’Arechi.

Risultati altrettanto sorprendenti al vertice del girone sud, con il gradino più alto del podio che adesso è occupato da 3 formazioni contemporaneamente. Perde, infatti, la vetta solitaria Anzio che deve capitolare con un 10-7 finale in casa dell’Acquachiara. Napoletani che appaiano i laziali a quota 19, in coabitazione anche con la Nuoto Catania. Vittoria molto pesante anche quella della Roma Vis Nova, prossimo avversario dei gialloblu, che tra le mura amiche stende il Pescara (15-14) e lo scavalca in classifica arrivando a quota 17.

Si accorcia, quindi, in maniera importante la parte bassa della classifica e per il CUS Unime diventa obbligatoria un’immediata inversione di rotta già da sabato prossimo quando si torna di nuovo alla Cittadella con un avversario in gran forma, la Roma Vis Nova.

Risultati ottavo turno: CUS Unime – Tuscolano 11-12, Muri Antichi – Nuoto Catania 10-14, Civitavecchia – Cesport 8-6, Roma 2007 Arvalia – Arechi 12-11, Acquachiara – Anzio 10-7, Roma Vis Nova – Pescara 15-14.

Classifica: Acquachiara, Nuoto Catania e Anzio 19, Roma Vis Nova 17, Pescara 15, Arechi 10, Civitavecchia e CUS Unime 9, Cesport, Roma 2007 Arvalia e Muri Antichi 6, Tuscolano 4.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007