La Waterpolo saluta la Coppa Italia. Passano il turno Catania e Cosenza - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

La Waterpolo saluta la Coppa Italia. Passano il turno Catania e Cosenza

Pi.Ge

La Waterpolo saluta la Coppa Italia. Passano il turno Catania e Cosenza

Pi.Ge |
domenica 26 Novembre 2017 - 23:44
La Waterpolo saluta la Coppa Italia. Passano il turno Catania e Cosenza

La Waterpolo Messina saluta la coppa Italia. Alla "Cappuccini" passano il turno Orizzonte Catania e Cosenza formazioni che nelle giornate di sabato e domenica hanno battuto le peloritane che così sono fuori dal torneo.

La Waterpolo Messina saluta la Coppa Italia. Dopo la sconfitta maturata con l'Orizzonte Catania nella giornata si sabato, ieri è arrivata la sconfitta anche contro Cosenza, nel match decisivo per il passaggio al turno successivo. Nella mattinata di ieri le silane erano state superate dalle etnee che si sono piazzate al primo posto del raggruppamento.e

Contro Catania, nel match di sabato, le peloritane son partite forti portandosi porta sul 2-0 grazie a D’Amico e Zhao. Poi, a cavallo tra il primo e il secondo parziale, l’Ekipe Orizzonte segna quattro volte di fila. Dopo i gol di D’Amico e Riccioli,le etnee vanno all’intervallo lungo sopra di due. Vantaggio incrementato nel terzo parziale e limitato dalla messinesi nell’ultimo tempo. Da segnalare un rigore parato dall’ottima Sotireli a Bianconi e l’esordio delle tre giovani del vivaio.

Cosenza invece martella fin da subito le peloritane con Kuzina, Di Claudio e due volte con Silvia Motta, implacabile dalla distanza. La Waterpolo reagisce nel secondo tempo, dimezzando lo svantaggio con D’Amico e Zhao. La partita è più equilibrata e le giallorosse sembrano avere una marcia in più. Dopo le reti di Luna Di Claudio, Radicchi e Nicolai, si scatena Amedeo che, riscattando la mancata occasione di inizio partita, realizza una doppietta. Per le peloritane il gol da recuperare è, adesso, uno soltanto. Cosenza fiuta il pericolo e si riporta avanti di tre con Citino e Silvia Motta. Il capitano Radicchi e ancora Amedeo riportano sotto la Waterpolo Messina. A stroncare i sogni di rimonta un gol sulla sirena della solita Motta.

Il tecnico Francesco Misiti analizza così le due partite di Coppa
Italia: “ Sostanzialmente sono soddisfatto per come le ragazze hanno giocato contro avversari più dotati. Non mi è piaciuto il fatto che contro il Cosenza abbiamo buttato via un tempo prima di reagire. E a questi livelli non te lo puoi permettere
anche perché lo sforzo, alla lunga, si paga. Adesso ci concentreremo sulle partite di Eurolega misurandoci con realtà estremamente diverse dalle nostre”.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007