Per il CUS Unime è il momento playoff. Sabato 9 a Napoli l'andata della semifi - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Per il CUS Unime è il momento playoff. Sabato 9 a Napoli l’andata della semifi

Leonardo Berti

Per il CUS Unime è il momento playoff. Sabato 9 a Napoli l’andata della semifi

venerdì 08 Giugno 2018 - 16:43
Per il CUS Unime è il momento playoff. Sabato 9 a Napoli l’andata della semifi

Semifinale di andata per gli universitari, impegnati nella Scandone di Napoli contro la Basilicata Nuoto 2000, quarta classificata del girone 3. Sabato 16 giugno la gara di ritorno a Messina.

Archiviata la regular season con una cavalcata strepitosa adesso per il CUS Unime è il momento di
azzerare tutto e tuffarsi nella fase più delicata della stagione, quella che tra una ventina di giorni
potrebbe portare al tanto desiderato salto di categoria. Comincia sabato 9, dalla piscina Scandone
di Napoli (ore 13.00), il percorso playoff per la Serie A2 dei cussini, impegnati in queste prime
partite di semifinale contro la Basilicata Nuoto 2000, squadra quarta classificata del girone 3.
Percorso senza sbavature quello dei messinesi durante la regular season: 48 punti frutto di 18
vittorie in altrettante partite e qualificazione alla fase finale raggiunta con largo anticipo; ma non
basta: i ragazzi allenati di Mister Naccari con ben 231 reti segnate e solamente 81 subite si sono
attestati come miglior attacco e miglior difesa di tutti e 4 gironi del torneo cadetto. Un'autentica
corazzata, dunque, che ha dimostrato durante la stagione di avere tutte le carte in regola per il
salto di categoria.
Attenzione, però, a non sottovalutare l'impegno: la storia recente, infatti, ha insegnato ai messinesi
che quando si arriva alla fase finale si azzerano tutte le statistiche e si ricomincia da zero. Da
valutare anche la "tenuta" dei messinesi che, nonostante abbiano condotta una preparazione molto
intensa in vista del rush finale, non affrontano un impegno ufficiale dallo scorso 18 maggio, quando
scesero in acqua a Palermo vincendo 8-3.
Il primo scoglio da superare per De Francesco e compagni si chiama Basilicata Nuoto 2000,
formazione che ha chiuso il girone 3 in quarta posizione con 35 punti all'attivo, risultato di 11
vittorie, 2 pareggi e 5 sconfitte (arrivate quasi sempre negli scontri con squadre di alta classifica).
Attenzione, dunque, ma anche tanta determinazione da parte dei cussini nell’affrontare l’impegno,
come si evince dalle parole di Mister Sergio Naccari: “Siamo pronti. Aspettavamo questo
appuntamento da settimane e finalmente iniziamo la fase finale di questa stagione. Siamo
consapevoli della nostra qualità e metteremo in campo tutta la nostra determinazione per portare a
casa un risultato positivo. Sarà certamente una gara difficile contro una squadra ben attrezzata che
ha già dimostrato di potersela giocare con tutti. Noi, però, siamo prontissimi e daremo il massimo”.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007