Pari tra Sant'Agata e Cavese, i biancazzurri matematicamente ai playoff - Tempostretto

Pari tra Sant’Agata e Cavese, i biancazzurri matematicamente ai playoff

Simone Milioti

Pari tra Sant’Agata e Cavese, i biancazzurri matematicamente ai playoff

lunedì 09 Maggio 2022 - 06:45

Splendido campionato del Città di Sant'Agata in Serie D. Nell'ultima giornata in trasferta ferma sullo 0-0 la seconda forza del campionato e si regala, con due turni di anticipo, la qualificazione ai playoff

CAVA DE’ TIRRENI – Un pareggio a reti bianche in trasferta permette al Città di Sant’Agata di qualificarsi matematicamente ai playoff in Serie D. La squadra di Domenico Giampà chiude la stagione regolare, con una giornata d’anticipo, con la certezza di partecipare alla post season.

Il pari a Cava de’ Tirreni contro la Cavese e la concomitante sconfitta del Cittanova, unica che poteva ancora sottrarre il quinto posto ai santagatesi, sul campo del Real Aversa ha regalato l’aritmetica certezza ad una squadra che fin qui ha raccolto 59 punti nel girone I.

Cavese – Città Sant’Agata 0-0

Una leggera pioggia cade a Cava de’ Tirreni ma le due squadre non ci fanno caso e giocano una partita piacevole con entrambe che non rinunciano ad attaccare. Nella prima mezz’ora ghiotta occasione in area per Alagna che spara sulla traversa. Successivamente tocca alla Cavese trovare la rete con Allegretti ma l’assistente annulla tutto per fuorigioco. Più Cavese nel finale ma il portiere ospite fa buona guardia.

Nella ripresa è quasi un assolo della Cavese, che era in lotta per la prima posizione con la Gelbison e prova il tutto per tutto. Su calcio d’angolo dopo i primi minuti del secondo tempo la traversa anche per i locali con Altobello che di testa gira dopo il calcio d’angolo ma non ha fortuna. Qualche minuto dopo un altro gol annullato alla Cavese, il tiro da fuori area di Aliperta è respinto dall’estremo difensore santagatese, il pallone arriva a Romizi che deposita in rete ma è in fuorigioco. Nel finale i padroni di casa chiedono due rigori, l’arbitro non li concede e anzi lascia in 10 i locali per l’espulsione, per proteste esagerate, di Carbonaro.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007