Famiglie di studenti pendolari chiedono il rimborso per i mesi di ottobre, novembre e dicembre - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Famiglie di studenti pendolari chiedono il rimborso per i mesi di ottobre, novembre e dicembre

Famiglie di studenti pendolari chiedono il rimborso per i mesi di ottobre, novembre e dicembre

sabato 10 Maggio 2014 - 08:42
Famiglie di studenti pendolari chiedono il rimborso per i mesi di ottobre, novembre e dicembre

Consiglio comunale in adunanza aperta. Amministrazione comunale e genitori discuteranno sul rimborso chilometrico

Gaggi. Genitori e sindaco a confronto per la petizione in ordine al mancato rimborso dei costi per il trasporto degli studenti, relativamente ai mesi di “Ottobre – Novembre – Dicembre – Anno 2013”. Un gruppo di genitori degli studenti pendolari ha presentato una petizione con la quale chiede di conoscere le motivazioni inerenti il mancato rimborso delle spese di trasporto sostenute per i propri figli relativamente al periodo ottobre-dicembre 2013. Anche il gruppo d’opposizione “Nuova Gaggi Unita” ha chiesto la convocazione del Consiglio Comunale, in adunanza aperta, al fine di discutere della petizione. Il civico consesso convocato dal Presidente del Consiglio Comunale Salvatore Bonaccorso in seduta ordinaria per martedì scorso è stato rinviato ad altra data da stabilire, al fine di procedere alla convocazione in adunanza aperta.
“Nell’esercizio finanziario 2013, oltre alle somme poste a carico del bilancio comunale, pari ad € 13.916,10, in aggiunta a quelle previste per le quali verrà presentato rendiconto (euro 41.176,93), non è stato possibile reperire ulteriori risorse per fare fronte al rimborso delle spese sostenute dalle famiglie per il periodo ottobre – dicembre. Per tale ragione non si è proceduto al rimborso si legge nella risposta scritta a firma del primo cittadino Francesco Tadduni – A partire dall’esercizio finanziario 2014 si è proceduto al rimborso totale già per i mesi di gennaio e febbraio, e a seguire, con le medesime modalità, fino alla conclusione dell’anno scolastico. L’Amministrazione Comunale ha sempre messo i cittadini al centro della propria azione politico-amministrativa, erogando servizi mirati al miglioramento della qualità della vita ed avendo sempre cura e rispetto per le condizioni sociali, ponendo in essere atti finalizzati a venire incontro a tutte le problematiche presenti nel territorio, in maniera particolare in questi ultimi anni in cui la crisi economica non ha di certo risparmiato il nostro paese. In futuro, qualora si dovessero determinare condizioni favorevoli ad un miglioramento delle finanze comunali, si prenderà in seria considerazione l’ipotesi di rimborsare i costi sostenuti dalle famiglie per il periodo ottobre – dicembre 2013. Con l’auspicio di aver rappresentato e documentato in maniera esaustiva le ragioni per le quali l’Amministrazione Comunale non ha proceduto al rimborso, si resta a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti”.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007