Petardo esploso prima di Nuova Igea-Milazzo: daspo di 6 anni per un 43enne - Tempostretto

Petardo esploso prima di Nuova Igea-Milazzo: daspo di 6 anni per un 43enne

Redazione

Petardo esploso prima di Nuova Igea-Milazzo: daspo di 6 anni per un 43enne

martedì 29 Novembre 2022 - 13:09

Non potrà accedere agli impianti e dovrà presentarsi per l'obbligo di firma al 25' del primo e del secondo tempo di ogni gara

MILAZZO – Aveva lanciato un grosso petardo, facendolo esplodere in piazza Caio Duilio, a Milazzo, durante il raduno dei tifosi mamertini nel pre-gara tra la Nuova Igea Virtus e l’SS Milazzo, lo scorso 28 agosto. Oggi il 43enne tifoso protagonista della vicenda ha ricevuto 6 anni di Daspo: gli sarà vietato, quindi, l’accesso agli impianti sportivi fino al 2028.

La ricostruzione dell’accaduto è stata affidata al commissariato di Polizia di Milazzo, che ha visionato le immagini estrapolate dai sistemi di sorveglianza presenti lungo la strada, confermando la responsabilità del tifoso, ora condannato al provvedimento. Il petardo è stato fatto esplodere durante il servizio di scorta, mentre i tifosi venivano radunati prima di andare a Barcellona Pozzo di Gotto per affrontare gli avversari.

Il D.A.S.P.O. porta la firma del Questore Ioppolo e “vieta l’accesso ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive nonché il transito ai luoghi interessati dalle stesse, comprese strade, stazioni e persino esercizi pubblici”. E a questo si aggiunge l’obbligo di firma: il tifoso dovrà presentarsi al 25′ del primo e del secondo tempo durante ogni partita, per verificare il rispetto delle prescrizioni imposte.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007