Piccoli prestiti senza busta paga: come ottenere un piccolo prestito senza garanzie - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Piccoli prestiti senza busta paga: come ottenere un piccolo prestito senza garanzie

Redazione

Piccoli prestiti senza busta paga: come ottenere un piccolo prestito senza garanzie

martedì 05 Gennaio 2021 - 07:00
Piccoli prestiti senza busta paga: come ottenere un piccolo prestito senza garanzie

Che cos’è un finanziamento senza garanzie e chi ne fa parte

Richiedere un prestito senza busta paga presenta certamente delle difficoltà maggiori rispetto a chi ne possiede una; le banche e gli istituti finanziari infatti, desiderano qualsiasi documentazione che attesti la ricezione di un reddito fisso e costante per tutelarsi da un’eventuale insolvenza. E nel caso in cui non si avesse un lavoro?

Nella guida di oggi vedremo come ottenere un prestito senza busta paga, anche di piccole somme di denaro, andando ad individuare i requisiti indispensabili per questa tipologia di finanziamento, chi può richiederlo e se è possibile ottenerne uno senza offrire nessuna garanzia.

Che cos’è un finanziamento senza garanzie? Chi ne fa parte?

Un finanziamento senza garanzie non è altro che un sussidio economico erogato dagli enti predisposti (ad esempio banche ed istituti finanziari), pur non avendo ricevuto dal richiedente alcuna busta paga o documenti che attestino il loro percepimento di uno stipendio.

Dal momento in cui si parla di piccoli prestiti, le banche spesso possono accettare la richiesta previa dimostrazione delle cosiddette garanzie alternative. Ovvero delle ulteriori soluzioni in sostituzione della busta paga.

Prima di parlarne in modo più approfondito, ecco chi rientra nella categoria di coloro che vorrebbero ottenere un finanziamento senza garanzie:

  • Casalinghe;
  • Giovani studenti senza un impiego;
  • Lavoratori autonomi;
  • Disoccupati o inoccupati;
  • Chi percepisce una rendita (redditieri).

Se facessi parte di una delle suddette categorie di persone, allora dovrai valutare minuziosamente come ricevere i piccoli prestiti senza busta paga.

Come si ottiene un prestito busta paga con le garanzie alternative?

Come abbiamo accennato, per ottenere un prestito senza busta paga occorrono delle garanzie alternative. Per tua fortuna ne esistono diverse, che ti suggeriamo di valutare accuratamente per comprendere la più conveniente:

  • Pignoratizie o ipotecarie: esse vengono applicate sui mobili o immobili registrati e di tua proprietà.
  • Garanzie personali: sono le più preferite, come per esempio la fideiussione di un amico o genitore, il quale si assume la responsabilità morale e giuridica in caso di insolvenza del debitore.

Tra le due, le garanzie personali sono quelle meno rischiose e preferite. Se ci fosse un garante con busta paga, contratto a tempo indeterminato e pulito da ogni segnalazione come cattivo pagatore o protestato, allora è bene ricorrere a tale soluzione.

Infatti nel caso in cui si foste costretti a scegliere una garanzia reale, gli svantaggi saranno molteplici: intanto i costi per coprire le spese burocratiche potrebbero essere così elevati tanto da superare il beneficio del prestito. In secondo luogo, il rischio di pignorare o ipotecare un proprio mobile o immobile.

Come funziona il finanziamento per chi non ha lavoro?

Nell’opzione del finanziamento per chi non ha lavoro in verità, non solo rientrano i precari, disoccupati, le casalinghe e gli inoccupati, bensì anche gli studenti e i lavoratori autonomi (possessori di partite IVA). Ognuno di essi dovrà presentare delle garanzie differenti.

Il lavoratore autonomo le sue ultime dichiarazioni dei redditi,affinché la banca possa riconoscere la sua condizione e solidità economica per saldare l’eventuale debito.

Gli studenti potrebbero ricorrere al prestito d’onore. Un finanziamento personalizzato per chi ancora deve terminare il suo percorso scolastico e necessitano di un aiuto economico per pagare le rette universitarie, i libri, un master e tutto ciò che concerne all’ambito formativo.

Il caso si complica per i disoccupati, precari, casalinghe e inoccupati, che come abbiamo anticipato, dovrebbero far riferimento a delle garanzie reali come pegno e ipoteca oppure ad un garante con i requisiti soddisfacenti agli enti finanziari.

Che cos’è il prestito cambializzato senza garanzie?

Un’altra soluzione riguarda proprio il prestito cambializzato senza garanzie. Una forma di prestito che sfrutta il documento cambiale, nonché un titolo all’ordine ed esecutivo, che tutela la banca qualora il soggetto debitore non sia in grado di saldare l’importo dovuto.

Una volta che il creditore avrà inviato la segnalazione del mancato pagamento, il pignoramento avrà effetto immediato. Così ogni bene del soggetto debitore verrà venduto subito all’asta sotto forma di risarcimento del debito.

Queste sono sicuramente le forme e possibilità più diffuse per richiedere un prestito senza busta paga, ognuna con i suoi vantaggi e svantaggi. Se dovessimo darti un consiglio, sicuramente non possiamo omettere la convenienza delle garanzie personali, ma avrai bisogno di un garante che disponga della corretta documentazione.

I piccoli prestiti possono essere utilizzati per qualsiasi spesa tu abbia bisogno. Non di meno, negli ultimi tempi sono sempre più diffusi i piccoli finanziamenti spesi in tecnologia, dall’acquisto di dispositivi mobile come smartphone e tablet al PC.

Adesso è più chiaro come ottenere un piccolo prestito senza garanzie? Se dovessi avere dei dubbi, commenta l’articolo e saremo lieti di risponderti.

Tag:

Un commento

  1. Salvatore Lauritano 7 Gennaio 2021 18:40

    PERCHE’ DOVETE ILLUDERE LE PERSONE CHE OGGI HANNO SERI PROBLEMI,NESSUNA BANCA O FINANZIARIA DARA’ MAI UN CENTESIMO.
    SIATE PIU’ PRECISI E ONESTI NEL COMUNICARE QUESTE FORME ILLUSIVE.
    LAURITANO SALVATORE

    9
    1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x