Genovese: “La lotta alla mafia sarà la priorità assoluta del Partito democratico - Tempostretto

Genovese: “La lotta alla mafia sarà la priorità assoluta del Partito democratico –

Redazione

Genovese: “La lotta alla mafia sarà la priorità assoluta del Partito democratico –

lunedì 03 Dicembre 2007 - 16:37

Si è parlato di lotta alla mafia oggi a Caltanissetta dove era presente il segretario regionale del Pd, Francantonio Genovese (nella foto) che ha partecipato al convegno organizzato da Confindustria. L’esponente del Pd ha parlato dell’operazione che ha condotto all’individuazione ed alla successiva uccisione del boss di Cosa Nostra Daniele Emanuello, per ribadire che tra gli impegni che il nuovo partito vuole portare avanti c’è quello della lotta alla mafia. Un impegno che Genovese assicura verrà formalizzato nello statuto e nei documenti programmatici del Pd.

La dichiarazione di Francantonio Genovese:

“L’operazione che ha portato all’individuazione del covo del boss Daniele Emmanuello, uno dei latitanti più pericolosi, è un’altra dimostrazione della pressione che lo Stato sta esercitando sulla criminalità organizzata, continuando a colpire i vertici di Cosa Nostra. E quando i segnali di una reazione forte arrivano, simultaneamente, anche dalle forze imprenditoriali e sociali, come sta accadendo in questo momento in Sicilia, vuol dire che siamo in presenza una svolta significativa che la politica non può e non deve trascurare-.

“Nessuno, oggi – ha dichiarato Genovese – all’interno del Centrosinistra può essere accusato di strumentalizzare la lotta alla mafia, perché quella che portiamo avanti è una battaglia quotidiana per l’affermazione dei principi di legalità e sviluppo-.

“Vogliamo assumere – ha proseguito Genovese – un impegno preciso proprio dinnanzi a chi subisce quotidianamente le negative conseguenze dell’arroganza criminale. La lotta alla mafia sarà la priorità assoluta del Partito Democratico, la più importante delle nostre battaglie, il primo dei nostri valori. E questo impegno lo formalizzeremo nello statuto e nei documenti programmatici che stiamo per elaborare. Il che vuol dire che chi aderirà o rinnoverà la sua adesione al PD farà una scelta precisa, cioè quella di schierarsi in modo assoluto contro la mafia. Ma quel che più conta è che tutti i militanti, gli esponenti ed i dirigenti del PD dovranno assumere – nella vita pubblica come in quella privata – comportamenti conformi a tale impegno-.

“Non si può non essere d’accordo con chi, come il presidente di Confindustria Luca Cordero di Montezemolo, sostiene che per contrastare mafia e racket è necessario un patto tra Stato e imprese. Un patto forte tra i produttori di benessere e ricchezza, cioè le imprese, ed i produttori di legalità, cioè lo Stato e le istituzioni. Noi siamo qui oggi per assumere anche questo ulteriore impegno, quello di lavorare, a tutti i livelli istituzionali, perché tale patto contro l’illegalità possa concretizzarsi subito-.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007