Lavoratori Pumex: c'è l'impegno del Prefetto - Tempostretto

Lavoratori Pumex: c’è l’impegno del Prefetto

Redazione

Lavoratori Pumex: c’è l’impegno del Prefetto

lunedì 10 Settembre 2007 - 10:57

Incontro stamani sulla vertenza della Pomice: promesso un intervento al Ministero del Lavoro. La soddisfazione di Bernava (Cisl)

Come annunciato sabato al termine della riunione tenutasi a Lipari, il Prefetto di Messina Francesco Alecci ha incontrato stamani i dirigenti della Cisl ed una delegazione di lavoratori della Pomice del capoluogo Eoliano. I sindacati hanno da subito voluto sottilineare come il Prefetto di Messina sia il prima rappresentante istituzionale che risponde alle sollecitazioni della Cisl e della Filca Cisl, che lo stesso giorno del sequestro di tutti gli impianti aziendali avevano richiesto l’intervento del Ministro del Lavoro e del Governo per tutelare l’occupazione dei lavoratori della Pomice, che per quanto rassegnati all’idea di perdere quel tipo di impiego, vorrebbero evitare il licenziamento e tutelarsi per il futuro.

Soddisfazione ha espresso, al termine dell’incontro, Maurizo Bernava (nella foto), segretario provinciale della Cisl. «E’ una cosa estremamente positiva che il Prefetto abbia condiviso il percorso da noi indicato – ci ha dichiarato Bernava – impegnandosi ad intervenire con il Ministero del Lavoro. Il Prefetto ha riconosciuto che ci sono le condizioni per adottare al cassa integrazione straordinaria, per provvedere in seguito al futuro lavorativo. Il Ministero del Lavoro, – conclude Bernava – come da noi già indicato in precedenza, credo sia il tavolo ideale intorno al quale i vari soggetti istituzionali potrebbero sedersi per risolvere in maniera definitiva e positiva questa vicenda».

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007