Messina. Fuga dall'hotspot di Bisconte. Polizia e vigilanza ai migranti, l’appello del Siulp - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina. Fuga dall’hotspot di Bisconte. Polizia e vigilanza ai migranti, l’appello del Siulp

Emanuela Giorgianni

Messina. Fuga dall’hotspot di Bisconte. Polizia e vigilanza ai migranti, l’appello del Siulp

giovedì 16 Luglio 2020 - 14:19
Messina. Fuga dall’hotspot di Bisconte. Polizia e vigilanza ai migranti, l’appello del Siulp

Il Siulp Sicilia, Sindacato italiano Unitario Lavoratori Polizia, denuncia le condizioni lavorative al limite della sopportazione per via del servizio di assistenza e vigilanza ai migranti, in assoluta insicurezza fisica e sanitaria.

“Stavolta non mi appello alla rabbia, all’orgoglio, alla passione. Mi appello alla Ragione. […] bisogna ritrovare la forza della ragione” scriveva Oriana Fallaci, e a queste parole si richiama la segretaria regionale della Siulp Sicilia, Sindacato italiano Unitario Lavoratori Polizia per denunciarne le condizioni lavorative al limite della sopportazione.

La vigilanza ai migranti

In relazione ai continui sbarchi di piccole imbarcazioni strapiene di immigrati, gli addetti alla sicurezza, Uomini e Donne della Polizia di Stato, sono costretti a prestare servizio di assistenza e vigilanza ai migranti, in condizioni di assoluta insicurezza fisica e sanitaria.

“Ancora una volta, noi Siciliani siamo costretti nostro malgrado a pagare il prezzo di sciagurate politiche migratorie, politiche che, invece di attuare con ogni mezzo possibile un netto contrasto a questa tratta di “nuovi schiavi”, incrementano ed incoraggiano migliaia di disperati sfiniti dalle guerre, dalla fame a riversarsi sulle nostre coste, speranzosi di poter cambiare il loro destino” dichiara.

Le fughe

“È inaccettabile che gli agenti siano costretti a vigilare gli immigrati, ospitati in strutture tipo agriturismo o similare, liberi di poter scappare in qualsiasi momento. Proprio in occasione di queste fughe, diversi poliziotti sono stati aggrediti e sono finiti in ospedale per essere sottoposti alle cure sanitari di turno;

A rischio la salute

È impossibile sottacere che una parte gli extracomunitari provenienti dal nord Africa siano aggressivi e violenti, inoltre parte di loro evidenziano positività al Covid 19, mettendo a rischio la salute dei poliziotti e dei loro familiari;

La violenza contro la polizia

È intollerabile che in tutta la penisola dilaghi la violenza contro le donne e gli uomini della Polizia di Stato, che non esista la certezza della pena per chi attacca lo Stato attraverso la violenza verso i suoi uomini” spiega.

Carico di lavoro eccessivo

“Il Siulp Sicilia, denuncia ancora una volta, con la forza della ragione, la sordità del Dipartimento della Pubblica Sicurezza il quale, nonostante le ripetute segnalazioni, continua a disporre carichi di lavoro eccessivi, richiedendo al personale ulteriori turni di lavoro, non consentendo il recupero delle energie psicofisiche.
L’organizzazione di questi servizi connessi al flusso migratorio, non permettono agli operatori della Polizia di Stato di lavorare in sicurezza ed il prolungarsi di questa situazione, inevitabilmente, condurrà allo stremo delle forze per il sovraccarico di lavoro, provocando in essi i classici disturbi da stress di lavoro correlato” conclude.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007