Profiteroles: dolce noto in tutto il mondo - Tempo Stretto

Profiteroles: dolce noto in tutto il mondo

Epifanio Coco

Profiteroles: dolce noto in tutto il mondo

domenica 04 Agosto 2019 - 07:30
Profiteroles: dolce noto in tutto il mondo

Nell’articolo precedente abbiamo parlato del “bianco e nero” tipico dolce messinese nato dalla variazione del profiteroles. Questa volta parleremo del profiteroles, dolce noto in tutto il mondo, a cui i nostri pasticceri si sono ispirati.

Il profiteroles nasce in francia o in Italia. Le origini non sono certe.
“L’origine è probabilmente da attestarsi alla corte di Caterina dè Medici in particolare ad un suo cuoco, un certo Popelini, che creò il suddetto dolce, la cui fama si diffuse però solo nel XVII secolo. A Firenze infatti il dolce è chiamato “bongo”, attestando un’origine probabilmente diversa da quella francese”. Fonte wikipedia.

Io propendo per credere che tutta la pasticceria sia nata in Italia e che poi i francesi si sono accaparrati le nostre ricette rinominandole in francese, ma non vorrei essere tacciato di patriottismo integralista. :-)).

Gli ingredienti sono pochi. Serve la panna montata, i bignè, e la glassa al cioccolato. Una ricetta facile ed alla portata di tutti. Per chi volesse fare i bignè in casa ho fornito la ricetta nell’articolo sul “bianco e nero”.

Iniziamo a preparare la glassa la cioccolato. Ingredienti: 800 ml di latte intero, 80 gr di cacao amaro, 80 gr di cioccolato fondente, 50 gr di amido di mais, 200 gr di zucchero.

Scaldare il latte in un pentolino. Miscelare bene le polveri, cacao zucchero e farina. Aggiungere il latte ben caldo alle polveri e mescolare energicamente per evitare la formazione di grumi. Rimettere sul fuoco fino a quando la crema non addensi. Togliere dal fuoco ed aggiungere il cioccolato fondente. Fate raffreddare mescolando spesso.

Montiamo 250 ml di panna a neve ferma con 25 gr di zucchero. Versiamo la panna nella sac a poche e riempiamo i bignè. Una volta riempiti prendiamo i bignè e immergiamoli nella glassa al cioccolato. Impiliamoli a piramide come nella foto. Si possono guarnire anche con dei ciuffetti di panna montata. A voi la scelta.

Mangiare in abbondanza. :-)) Buon appetito !

Epifanio Coco diplomato pasticcere.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007