Progetto Balconi sui laghi, Falzea: Architetti relegati a ruolo marginale - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Progetto Balconi sui laghi, Falzea: Architetti relegati a ruolo marginale

Arianna Mantineo

Progetto Balconi sui laghi, Falzea: Architetti relegati a ruolo marginale

giovedì 24 Dicembre 2020 - 08:10

Il presidente dell'Ordine degli archietti bacchetta l'amministrazione comunale

Balconi sui laghi” è un intervento da 1.200.000 euro che tenterà di cambiare l’aspetto di Ganzirri, uno dei luoghi naturalistici e più suggestivi della città. Pino Falzea, presidente dell’Ordine degli architetti di Messina, dichiara che nonostante sia da apprezzare lo sforzo comunale nell’investire dei fondi europei per il potenziamento di spazi comuni bisogna evidenziare il fatto che “si è deciso di realizzare importanti opere di trasformazione e di rigenerazione dei principali spazi della nostra città senza la giusta attenzione nei confronti della qualità del progetto di architettura, relegando lo stesso ad un ruolo assolutamente marginale e secondario”. “Risulta-continua il presidente- evidente ai più che in questo modo continuiamo a sprecare quelle poche possibilità che si presentano per ridefinire con qualità i nostri spazi, da troppi anni trascurati e mai oggetto di attenzioni adeguate”.
Falzea evidenzia, inoltre che “ A Catania, Palermo, Siracusa gli interventi di riqualificazione urbana vengono realizzati attraverso i concorsi di progettazione in due gradi, facendo sì che le città possano contare sulla migliore soluzione architettonica. Purtroppo a Messina ancora una volta le logiche quantitative schiacciano quelle qualitative, secondo una imperante tendenza che alla fine rischierà di generare nuovo degrado sia culturale che ambientale. Ci auguriamo vivamente – conclude infine Falzea – che si possa aprire un confronto per garantire interventi di qualità in uno dei luoghi simbolo della nostra città”.


Tag:

2 commenti

  1. Deiezioni canine, puzzo immondo, immondizia ad ogni angolo, baracche, strade piene di buche, marciapiedi rotti o impraticabili perchè invasi dalle auto, edilizia esteticamente orribile e della qualità piu’ infima, torrenti invasi da discariche abusive, traffico infernale, aria irrespirabile ed inquinatissima, piste ciclabili ed aree pedonali inesistenti, cittadini incivili, zozzi e strafottenti. Questa è la turistica Messina.

    0
    0
  2. Gli Architetti sono i veri responsabili del disastro urbanistico effettuato in Italia

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x