Volontari di Legambiente Longano attivi a Patti Marina, domenica replica a Calderà - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Volontari di Legambiente Longano attivi a Patti Marina, domenica replica a Calderà

Volontari di Legambiente Longano attivi a Patti Marina, domenica replica a Calderà

giovedì 26 Maggio 2016 - 09:46
Volontari di Legambiente Longano attivi a Patti Marina, domenica replica a Calderà

Volontari di Legambiente Longano e di altre associazioni locali si sono impegnate domenica scorsa nella pulizia di un tratto di spiaggia a Patti Marina, domenica prossima si replicherà l'iniziativa a Calderà. Impegno a tutela della fruizione dell'arenile, e nel rispetto dei nostri mari per contrastare l'inciviltà e l'abbandono dei rifiuti.

I volontari di Legambiente del Longano e di altre associazioni del luogo come Universitá Ecclettica, ASD la Fenice, la cooperativa Raggio di Sole, ma anche tanti liberi cittadini, si sono dati appuntamento domenica 22 maggio a Patti Marina per svolgere un'azione di pulizia di un tratto circa duecento metri della spiaggia con il comune obiettivo di restituira ripulita alla fruizione di tutti.

Un lavoro intenso e proficuo attraverso cui sono state raccolti e rimossi 20 grandi bustoni contenenenti rifiuti indifferenziati di ogni genere che giacevano abbandonati per incuria, inciviltà o rigettati dal mare. La plastica, il vetro e l’alluminio rinvenuti in spiaggia sono stati accuratamente differenziati, diffondendo così la buona pratica del riciclaggio per questi materiali che non muoiono mai.

Il risultato del rinvenimento dei rifiuti presenti sulle nostre spiagge – afferma Carmelo Ceraolo, presidente dell’Associazione di Legambiente del Longano – hanno richiamato con forza l’urgenza di intervenire favorendo un contributo prezioso per la valutazione delle politiche di prevenzione e riduzione di questo fenomeno”.

Le iniziative di volontariato ambientale verrà adesso replicata sulla spiaggia di Calderà con appuntamento in Piazza delle Ancore alle ore 9.00 di domenica 29 maggio, per liberare l'arenile dai rifiuti abbandonati e chiedere maggiore rispetto e tutela per il mare
La partecipazione a questa campagna – ricorda Ceraolo – nel corso degli anni é cresciuta con costanza, ma tutto ciò non basta, l’ignoranza di chi abbandona i rifiuti va combattuta. É importante capire che l’abbandono dei rifiuti in spiaggia e in mare comporta ingenti danni all’ambiente ed in modo parrticolare alla fauna marina e alla salute dei cittadini”.

(Giuseppe D'Amico)

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x