Faccia a faccia tra Accorinti e Calabrò sul ricorso. Fumata nera - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Faccia a faccia tra Accorinti e Calabrò sul ricorso. Fumata nera

Rosaria Brancato

Faccia a faccia tra Accorinti e Calabrò sul ricorso. Fumata nera

lunedì 15 Luglio 2013 - 21:08
Faccia a faccia tra Accorinti e Calabrò sul ricorso. Fumata nera

Il sindaco ha incontrato Felice Calabrò per chiarire gli aspetti legati al ricorso. L'ex avversario delle amministrative ha ribadito di non essere collegato al ricorso, quanto alle sue decisioni in caso di vittoria ha spiegato che valuterà in base al contesto e nel rispetto di tutti gli elettori.

L’incontro c’è stato. A tarda sera, ed è servito a chiarire alcuni punti fermi. Da un lato Felice Calabrò ha ribadito che non ha fatto e non farà alcun ricorso, dall’altro ha poi aggiunto che, nel caso in cui venissero trovati i voti mancanti e quindi acclarata la vittoria al primo turno, non farebbe automaticamente il passo indietro, riservandosi di valutare il da farsi. In mattinata il sindaco Renato Accorinti ai cronisti che chiedevano un commento sul ricorso presentato da Alessia Currò, Giovanni Cocivera e Giovanna Venuto, aveva risposto di voler prima avere “Un colloquio con Felice, voglio guardarlo negli occhi, capire come stanno veramente le cose. Non voglio basare le mie dichiarazioni solo sul sentito dire, devo sapere cosa pensa lui”. Detto, fatto, il sindaco ha chiamato al telefono l’avversario delle amministrative, concordando un incontro che si è poi tenuto in serata. Subito dopo il primo turno, quando all’appello per raggiungere il 50% dei consensi mancavano una cinquantina di voti, Calabrò aveva dichiarato che non avrebbe fatto alcun ricorso, per evitare l’ennesimo commissariamento, tesi questa sostenuta anche nelle fasi successive. Dopo la presentazione del ricorso, sabato scorso, Accorinti ha quindi voluto sapere se l’ex coordinatore dei gruppi Pd al Comune è “dietro” le quinte del ricorso o se intende, in modo concreto “dissociarsi” non solo verbalmente ma anche con i fatti. Diversi sono infatti gli scenari che si potrebbero creare nei prossimi mesi. Tra questi anche un’ipotesi (che però appare difficilmente percorribile) che prevede, in fase di comparizione in udienza, la “costituzione ad opponendum”. In sintesi, l’interessato all’esito del ricorso, in questo caso Calabrò, ha la possibilità di presentarsi in giudizio dichiarando di essere contrario al ricorso stesso. In realtà questa ipotesi non ferma l’iter procedurale, dal momento che i ricorrenti sono altre persone che potrebbero comunque chiedere al Tar di procedere, ma avrebbe un peso nella decisione del magistrato ed in ogni caso una forte valenza simbolica. Quanto poi agli scenari futuri sono diversi, ma prima occorre vedere se il Tar di Catania accoglierà il ricorso, e non è affatto scontato. Successivamente ci saranno le diverse fasi, compreso l’eventuale riconteggio delle schede. Sia in caso di accertamento della vittoria di Calabrò, che di conferma dell’elezione di Accorinti, è possibile un secondo grado, al Cga, che potrebbe a sua volta confermare o ribaltare il giudizio di primo grado, per un totale di almeno quattro scenari. Nel frattempo sarebbero trascorsi tra gli otto e i dieci mesi. Resta comunque ferma la possibilità da parte di Calabrò, in caso di vittoria, di rinunciare alla sindacatura, ma in questo caso si andrebbe a nuove elezioni (e quindi ad un commissariamento in attesa delle votazioni).

Tornando all’incontro di stasera il sindaco ha sottolineato come, se davvero Calabrò è sia contrario che estraneo al ricorso, lo dimostri attraverso una dichiarazione con la quale annuncia di rinunciare in caso di vittoria alla poltrona di primo cittadino.

Da parte sua Felice Calabrò ha ribadito di non essere dietro questi ricorsi e di non essere intenzionato a presentarne. Quanto poi all’esito della procedura, in caso di vittoria, valuterà in base al contesto, mettendo al primo posto i diritti di tutti i messinesi. La valutazione sul passo indietro e sull’eventuale rinuncia all’elezione non può essere fatta nè adesso, né prescindendo dai diritti degli elettori stessi, compresi quelli che hanno votato per il centro-sinistra, o dal contesto che si presenterà al momento della sentenza.

Concluso l’incontro è apparso chiaro che le strade di Accorinti e Calabrò continueranno ad essere separate e domani mattina il sindaco annuncerà le prossime mosse e la posizione dell’amministrazione.

Rosaria Brancato

Tag:

59 commenti

  1. Calabrò deciderà secondo il contesto?
    ++++++++++++++++++++++++

    0
    0
  2. Calabrò meritava di perdere solo per quell’orrenda maglietta…

    0
    0
  3. Grande mossa di Renato, ha costretto Felice ad uscire allo scoperto…altro che se è contrario al ricorso!che schifo!

    0
    0
  4. “Tornando all’incontro di stasera il sindaco [Accorinti] ha sottolineato CHE, se davvero Calabrò è sia contrario che estraneo al ricorso lo dimostri attraverso una dichiarazione con la quale SI IMPEGNA a rinunciare, in caso di vittoria, alla poltrona di primo cittadino.”
    “Tornando all’incontro nel bosco, Cappuccetto Rosso ha sottolineato che, se davvero il Lupo è estraneo alla sparizione della nonna lo dimostri…”

    0
    0
  5. Calabrò rinunci alla poltrona? Quindi dovrebbe compiere lo stesso gesto dell’assessore? Ma guarda un pò che coincidenza temporale…..Che malpensante che sono!
    E mi aspetto altre novità , da fantapolitica, che sono solo nel mio immaginario .
    Un signor sindaco.

    0
    0
  6. Mi rendo conto che quanto scrivo può infastidire gli accorintiani, compresi gli amici di Tempostretto, convertitisi, in corso d’opera, al nuovo verbo, ma il comportamento di Calabrò è lineare e corretto.
    Chi ha presentato il ricorso ritiene lesi i propri diritti e non bastano le minacce di lotta armata e di aggressione nei loro confronti, scatenati nei blog dai sostenitori dell’attuale (purtroppo) Sindaco a farli desistere
    Certo che Accorinti ha una gran bella faccia tosta.
    A spoglio del ballottagiio in corso andò al Comune, dichiarando che, se avesse vinto Calabrò, avrebbe presentato ricorso.
    Ci vuole molto per capire che furono +++++++++++++i non solo al ballottaggio, ma, soprattutto, durante la prima tornata elettorale?
    I voti che mancano a Calabrò sono quasi 2000.
    Lo sa Calabrò, lo sa Accorinti, che cerca un accordo con il vero vincitore delle elezioni, che gli sono state portate via +++++++
    Perchè la magistratura non interviene?

    0
    0
  7. Renato…
    Si vis pacem para bellum…si vis bellum para culum…( marchesi)

    0
    0
  8. Faccia tosta Accorinti? Con tutti i voti comprati dal PD? Ma di cosa stiamo parlando? Certo che avrebbe fatto ricorso Accorinti, e avrebbe avuto tutte le ragioni per farlo visto che fino al giorno prima delle elezioni c’era chi distribuiva pasta e soldi in cambio di voti in giro per i paesini! Ma di che parliamo? A Calabrò, sebbene lo ritenga in buona fede, non conviene questo ricorso perché rischiano di saltar fuori tutti i brogli della Sinistra. Chiudo con la stessa domanda: perché la magistratura non interviene?

    0
    0
  9. E com’è che sai con esattezza che i voti che “mancano” a Calabrò sono quasi 2000, li hai contati tu? O erano stati garantiti prima? La magistratura dovrebbe intervenire non sullo “scippo” di voti, ma sulla loro, diciamo così, “conquista”.
    Chiediamolo a Genovese, cosa significa il termine “voto strutturato”.
    Eh caro mio, Calabrò, secondo il tuo discorso, sapeva dopo il primo turno che gli mancavano i 2000 voti? Ed allora perchè ha dichiarato urbi et orbi che non avrebbe fatto ricorso? Pensava forse che non ci sarebbe potuta essere mai e poi mai una rimonta del genere?
    Ora come un bambino dice: non vale! Alt gioco!
    Questo è il sindaco che avrebbe fatto comodo…

    0
    0
  10. Forse Renato doveva provare con l’olio di ricino. Così lo avrebbe convinto Calabrò

    0
    0
  11. Cari amici,
    ieri era S. Bonaventura (?), e come da tradizione (?) ho festeggiato tutto il giorno. Ma ho mangiato troppo. E come spesso accade quando si mangia troppo ho fatto sogni agitati.
    Ho sognato che, nella mia città, si contendevano la poltrona di sindaco due sfidanti.
    Il primo, Accorato Reninti, uomo dolcissimo, pacifista, non violento, protagonista di mille battaglie giuste.
    Il secondo, Calìce Felibrò, uomo saggio e misurato, ma ritenuto (a torto o a ragione) esponente di quella orrenda brodaglia partitica responsabile di tutti i disastri amministrativi e socio-economici della città.
    Ebbene: nel mio agitatissimo sogno, al primo turno Accorato Reninti non riesce a superare il quorum del 50% per 56 voti, ma le operazioni di voto si caratterizzano per una serie di casini tali che ci dedicherò un sogno a parte.
    Nel ballottaggio, udite udite!, Calìce Felibrò ha la meglio, nettamente.
    Con grande fair play, Accorato Reninti riconosce la sconfitta, telefona allo sfidante per congratularsi e augurargli buon lavoro, e dichiara di non voler proporre ricorso (pur essendocene, in teoria, gli estremi) per evitarne i veleni alla città.
    Laggente, però, che vedeva in Accorato Reninti il paladino del nuovo e lo sentiva più vicino dell’altro candidato, non ci sta. Tutti avvolti nelle multicolori bandiere della pace universale:
    – Fascisti!
    – L’avete scampata al primo turno solo per 56 voti, ma i conti non tornano!
    – Avete vinto solo perché la burocrazia è asservita a voi, poteri forti!
    http://www.ricontiamo.it!
    – Non volete ricontare perché avete paura della verità!
    – Il vostro sindaco Calìce Felibrò è un fantoccio! Laggente ha votato Accorato Reninti!
    – Se non fosse per i vostri tracchigi oggi Accorato Reninti sarebbe sindaco!
    – 56 voti…! Figuriamoci! Migliaia di voti annullati…!
    http://www.ricontiamo.it! http://www.ricontiamo.it!
    Un malcapitato consigliere comunale eletto nella lista “Felibrò Sindaco” prova a calmare gli animi…
    – Carusi: evitiamo di infliggere alla città questa ferita! Un ricorso è una spada di damocle che pende sulla testa della città, una pistola carica puntata alla tempia…
    Tutta laggente:
    – Fascista!
    – Avete paura che la magistratura libera e indipendente rovesci il vostro castello di carta!
    – Avete paura che la magistratura sovrana scopra i vostri sporchi imbrogli!
    – 56 voti…! Vergogna!
    http://www.ricontiamo.it http://www.ricontiamo.it!
    La sera, alla eretippì (televisione locale), un noto intellettuale vicino ad Accorato Reninti (o meglio ancora: lontano anni luce da alcuni compagni di strada del neo sindaco Felibrò):
    – Professore: cosa ne pensa della situazione che si è determinata in città? Che ne pensa di un eventuale ricorso e delle reazioni che si registrano da parte dei sostenitori di Felibrò?
    – E’ proprio delle non-democrazie, evero, negare la legittimità del ricorso alla magistratura libera e indipendente, evero, neppure negli staterelli sudamericani retti da governi fascisti, evero, i poteri forti, evero, imbavagliare le voci libere, evero, modificare a tavolino l’espressione reale del voto popolare, evero…
    Nel successivo dibattito si affrontavano due consiglieri comunali eletti negli schieramenti opposti
    – (pro Accorato Reninti) Ricontiamo!
    – ( pro Calìce Felibrò) Dissesto!
    – (pro Accorato Reninti) Voti veri nelle urne!
    – ( pro Calìce Felibrò) Spada di damocle!
    – (pro Accorato Reninti) Fascisti!
    – ( pro Calìce Felibrò) Pistola alla tempia!
    – (pro Accorato Reninti) Paura della verità!
    – ( pro Calìce Felibrò) Ferita alla città!
    Il moderatore della eretippì, allora:
    – calma, calma…
    mi sono svegliato…in realtà era mio figlio che tentava di calmarmi…
    – papà: calma, calma…stavi smaniando…che sognavi?
    – Niente: era solo un sogno. Per fortuna…

    0
    0
  12. Questo per dire che sono tutti uguali!?
    Proprio non si riesce, in questa città, ad essere positivi. Abbiamo la fortuna di avere un Sindaco che non fa parte dei giochi di poltrona e facciamo qualunquismo?
    Adesso anche i sogni…per cortesia.

    0
    0
  13. Scusa, ma hai mangiato forse peperoni?

    0
    0
  14. Ahinoi, questa è la involuzione italica…

    0
    0
  15. Francantonio Calabrò fatti da parte! I messinesi hanno dimostrato anche pulendo le spiagge che non vogliono più spazzatura in città…….il tuo capo deve farsene una ragione, i locali di sua proprietà non verranno più affittati dal Comune a prezzi esorbitanti, il traghettamento con flotte di navi senza un ascensore per disabili e piene di barriere architettoniche (nel 2013!!!) saranno soppiantate da compagnie che garantiranno una libera concorrenza (ed a prezzi ragionevoli soprattutto per i residenti)…….i personaggi che hanno presentato ricorso per puro interesse personale dovranno vergognarsi per avere tentato di sovvertire una volontà popolare che nella nostra città martoriata, è l’unica alternativa di futuro per i LORO figli!!!!

    E non dire di essere estraneo al ricorso perché i tuoi concittadini (purtroppo per loro) non sono stupidi, conoscono il legale professionale tra te ed i tuoi colleghi avvocati….ed a Messina avvocati ce ne sono fin troppi!!!!

    0
    0
  16. I voti mancanti a Calabrò sono anche più di 2000, visto che le schede a lui favorevoli, annullate artificiosamente da presidenti pro-accorinti, ammontano ad oltre 3000.
    Di queste, in base a ciò che ho visto, almeno 2000, a volere essere estrememente fiscale, sono corrette.
    I presidenti che hanno tardato o che hanno combinato pasticci non erano impreparati, ma in malafede.
    Ecco perchè ritengo che, quanto prima, la Magistratura si muoverà, come ha cantato un uccellino di Palazzo Piacentini.
    Ed allora saranno volatili per diabetici.

    0
    0
  17. La magistratura può intervenire solo su fatti concreti. Se hai visto di queste cose devi subito andare a rilasciare dichiarazioni in procura. Diversamente resti il solito buddace che nascondendosi dietro un nickname di xxxxx apre la bocca solo per dire xxxxxxx.

    0
    0
  18. Questa è bella, una massa di presidenti di seggio comprati da Accorinti, o meglio dal Grande Vecchio che sta dietro. Certo è impossibile per molti immaginare qualcosa di diverso, abituati, come sono, alle nefandezze di questa “sporca politica”.
    Visto che sei così informato, sai nulla delle migliaia di voti per Accorinti che sono stati annullati al primo turno?
    E questi uccellini di Palazzo Piacentini ovviamente cantano, quando non dovrebbero, per allietare voi.
    Sul fatto che in quel Palazzo albergano uccelli di ogni tipo, anche quelli per diabetici (forse ne sapranno qualcosa fra un pò anche i grandi sponsor di Calabrò, fa pure rima), questo era risaputo, ma le minacce velate nel solito stile, caro mio, lasciano il tempo che trovano.
    Questo è il fetido stil vecchio, parafrasando il nick name di un altro frequentatore di queste pagine.

    0
    0
  19. Brucia eeehhhhh. Certo che siete proprio scarsi!

    0
    0
  20. “non fa parte dei giochi di poltrona e facciamo qualunquismo” ??? Mi fa una traduzione.

    0
    0
  21. Elio4president 16 Luglio 2013 09:12

    Non importa se il ricorso lo fa pinco o lo fa panco, l’importante è che sia ftto bene …

    0
    0
  22. MessineseAttento 16 Luglio 2013 09:13

    È risaputo che non è un buon periodo per chi fa l’avvocato, poco lavoro e mal pagato. Come biasimare un quarantenne con tre figli che si vede sfuggire un lauto stipendio, al quale, ovviamente, non rinuncerà.
    Ma non fate come al ballottaggio, che avreste scommesso una mano sulla vittoria, salvo poi ritrovarvi con un pugno di mosche. L’esito del ricorso, con tutta probabilità, aumenterà quel distacco da voi decantato.
    Inoltre, voglio dire a tutti quegli uccellini famelici che aspettano con i becchi spalancati che gli venga corrisposta la promessa fattagli in campagna elettorale, che resteranno a bocca asciutta. Nella remota possibilità che Mr 20000 preferenze vinca il ricorso, infatti, sarà talmente attenzionato da non poter nemmeno fare una telefonata al bar per ordinare un paio di caffè, figuriamoci dar da mangiare a tutti quegli uccellini che sperano morbosamente di ritornare al vecchio status quo per sfamarsi.

    0
    0
  23. E dov’eri per vedere 2000 schede tutte in una volta? Illuminaci, per favore.

    0
    0
  24. MessineseAttento 16 Luglio 2013 09:19

    Stia attento che l’anonimato garantito da tempostretto non è a prova di bomba. Lei sta dicendo cose gravissime (presidenti pro Accorinti che hanno annullato schede valide per Calabrò), per le quali si potrebbe ritrovare lei stesso a palazzo Piacentini. Colleghi lingua e cervello prima di parlare, caro signore.

    0
    0
  25. Ma no!!!Come sei magnanimo!!I voti mancanti a Calabrò sono 5.000, forse anche 10.000…
    I presidenti di seggio sono TUTTI (ma si…abbondiamo!!!)in malafede, gli scrutatori pure…e mettiamoci pure i rappresentanti di lista(si, anche quelli della colazione variopinta di Calabrò!!!).
    Ammettiamo pure che l’avv.Calabrò avesse vinto in prima battuta…(ma Calabrò pur avendone il diritto NON HA FATTO RICORSO…ma di questo “insignificante” particolare ce ne dimentichiamo…vero?)come la mettiamo col ballottaggio???
    Anche questo “pilotato” in malafede???
    Ma siamo seri!!!
    Il ballottaggio ha sancito SENZA DUBBIO ALCUNO che la città VUOLE ACCORINTI COME SINDACO…i “se”, i “ma” stanno a zero!!!
    Credo, anzi ne sono convinto, che l’aspirante sindaco Calabrò NE DEBBA TENERE CONTO, anche in caso di eventuale “vittoria” in tribunale.
    Così come credo che la parola di un UOMO debba essere UNA e non secondo convenienza/opportunità…

    0
    0
  26. Devo dirlo.. sei un genio. Il migliore commento di sempre su Tempo Stretto. C’è stoffa e si vede. Innanzi alla satira di questo livello io mi inchino..

    0
    0
  27. lei forse non è informato, la magistratura è già intervenuta, in merito ai famosi corsi di formazione regionali, attraverso i quali si genera il consenso…..C’è qualcuno che riesce ancora a convincermi di aver votato per il candidato di francantonio per libera scelta? ormai la città è stanca, nauseata di sentirvi, di vedervi per strada, non vi sopportiamo più! tacete per favore!

    0
    0
  28. scrivi “siete” perché non sei messinese e non hai subito i torti di decine di anni di MalaPolitica?….oppure perché sei uno di quelli che è stato complice ed ha tratto profitto economico e clientelare a scapito della comunità come i parassiti?

    0
    0
  29. IL PD (Genovese e family,perche’ e di questo che stiamo parlando) e tutta la sinistra dovrebbe vergognarsi di cio’ che sta facendo,la gente e’ stufa di questi xxxxxxx personaggi,che pensino a come difendersi dalla magistratura che li ha inquisiti tutti a ragion veduta per i corsi di formazione,andate a leggervi i giornali tedeschi francesi ecc.ecc. persino il New York Times al di la dell’oceano atlantico ci ha messi in prima pagina definendo i corsi di formazione in sicilia come l’ennesima farsa della regione definendoci «la Grecia d’Italia».Una vergogna per l’Italia tutta,che vadano via da questa citta’,non li vuole piu’ nessuno,e che si portino dietro tutti i loro leccapiedi,auspico che i magistrati facciano il loro dovere,cosi come un buon xxxxxxxxxxxxxxxx fa con le xxxxxx perche’ e’ di questo che stiamo parlando.

    0
    0
  30. dolcestilnuovo 16 Luglio 2013 10:07

    E allora? Di che ti preoccupi se ritieni che il distacco, in termini di voti, aumenterà? Certo, se il risultato venisse ribaltato…

    0
    0
  31. MessineseAttento 16 Luglio 2013 10:09

    Il buddace è lei e di quelli della specie più infima e dannosa.
    Un suo collega, qualche commento più sopra, sostiene che da palazzo piacentini gli avrebbero detto che stanno per scattare indagini su molti presidenti di seggio, pro Accorinti, che avrebbero volutamente annullato schede valide per Calabrò. Ma giustamente lei no ha nulla da dire contro queste affermazioni infami, fatte dietro l’anonimato di un nick. Occhio che qui si rimane anonimi fino ad un certo punto, capito caro buddace??

    0
    0
  32. dolcestilnuovo 16 Luglio 2013 10:14

    Con il ballottaggio la mettiamo in un modo semplicissimo e previsto dalle vigenti leggi: semplicemente è come se non ci fosse mai stato perchè superato dal risultato del primo turno che fa fede. Chiaro, vero?

    0
    0
  33. dolcestilnuovo 16 Luglio 2013 10:23

    Vero, la magistratura ha indagato e non ha trovato alcuna irregolarità, tanto è vero che non ha potuto rinviare nessuno a giudizio. Mo dispiace, lei è davvero disinformato!

    0
    0
  34. dolcestilnuovo 16 Luglio 2013 10:28

    Penso che queste affermazioni meritino un approfondimento nelle sedi opportune. Fortunatamente é facile risalire a chi le ha fatte ed altrettanto facile verificarne la fondatezza davanti ad un giudice. Certo… se le sue fossero solo calunnie… potrebbe sorgere, prr lei, qualche problema…

    0
    0
  35. MessineseAttento 16 Luglio 2013 11:01

    Come mai resta indifferente al fatto che qui c’è chi afferma, millantando addirittura un riscontro di un fantomatico impiegato del tribunale, di aver visto con i propri occhi 2000 schede annullate di proposito per favorire Accorinti?? Queste affermazioni non solo sono passibili di querela da parte degli accusati (i presidenti di seggio), ma anche di una accusa per favoreggiamento per non aver denunciato un reato gravissimo.
    Ma, giustamente, lei come altri, siete concentrati a curare il vostro orticello messo in pericolo dall’elezione di Accorinti e a dare addosso a chi si vuole liberare da certe dinamiche.

    0
    0
  36. vedo che quando si nomina il vostro padrone correte tutti a difenderlo ! ….se cade lui chi penserà al vostro futuro? povera Messina……chissà quanti anni dovremo aspettare per scrollarci di dosso questo misero carrozzone!

    0
    0
  37. BRAVO..gridiamolo tutti: VIA DA QUESTA CITTà !ormai non vi sopporta più nessuno…!

    0
    0
  38. Era una risposta al racconto del sognatore qui sotto

    0
    0
  39. MessineseAttento 16 Luglio 2013 11:19

    Quindi, mi faccia capire, secondo lei le indagini sulla formazione professionale a Messina sono già concluse e gli indagati, accusati di associazione a delinquere, peculato e truffa, sono risultati candidi come il culetto di un neonato??
    Le sue sì che sono informazioni di prima mano, veritiere, obiettive e non di parte, complimentoni!!

    0
    0
  40. ormai lo hanno capito tutti che scrivi questi messaggi sotto dettatura dei xxxxxxxxx senior rintanati in via 1 settembre
    Consiglio a tutti i xxxxxxx di cercarvi un lavoro normale, la pacchia della formazione è finita, le municipalizzate sono quasi tutte fallite, sui traghetti…..è iniziata la cassa integrazione……

    0
    0
  41. Giovanni Ragusa 16 Luglio 2013 11:39

    MMMM MOLTO STRANO I PRESIDENTI DI SEGGIO LI METTE ………., E QUESTI FANNO PASTICCI PER FAVORIRE ………….MMM MOLTO MOLTO STRANO…MAGARI ANCHE QUEGLI STRANI PERSONAGGI CHE VOLEVANO 5000 EURO PER 100 ……LAVORAVANO PER ACCORINTI??….MMMMM STRANO STRANO …

    0
    0
  42. No, parlo al plurale perché queste stupidaggini le ho lette anche altrove, in altri commenti, su fb, ecc. SIETE SCARSI!

    0
    0
  43. dolcestilnuovuo 16 Luglio 2013 11:48

    ma quei presidenti di seggio non erano stati messi dal Pd..???? che traditori…uno gli fa sto favore e ti pugnalano alle spalle..

    0
    0
  44. Non hoi bisogno di TS per sapere chi sei: ti conosco benissimo.
    Sei un buffone al servizio di un santone che occupa il posto di sibdaco illegalmente.

    0
    0
  45. Capisco (forse..MOLTOOOO forse…)il tuo essere “di parte”, l’essere “tifoso”, ma al tuo posto non la farei così “semplice”…
    Il ballottaggio è stato comunque fatto e non si può “cancellare” con un colpo di carta da bollo la volontà dei cittadini di aver scelto CHIARAMENTE TRA I DUE CONTENDENTI il prof. Accorinti.
    Sono certo che in caso di -eventuale- riconteggio dei voti e riconoscimento di -eventuale- “errore” si andrebbe a nuove votazioni (è previsto dalla legge)nelle quali – sono pronto a scommettere – l’avv.Calabrò prenderebbe “forse” la metà dei voti che ha preso, temo per lui (e per te visto che sei un suo accanito sostenitore) che il suo nome sia già stato “bruciato”.
    Ribadisco a scanso di equivoci: non ho votato Accorinti…e non l’avrei votato, ma mi è piaciuto il suo entusiasmo e l’Amore SINCERO per questa città….ha già coinvolto parecchi messinesi, non te evidentemente…

    0
    0
  46. MessineseAttento 16 Luglio 2013 12:53

    Ma vergognati.

    0
    0
  47. ah ahy ah ah ah m’inchino alla sua visione parentopolistica del ricorso, ma minchino anche

    0
    0
  48. Ma di che andate cianciando? CALABRO’ GENOVESE D’ALIA NON SONO DI SINISTRA.
    LA SINISTRA IN ITALIA è STATA UTILIZZATA COME GRIMALDELLO PER FAR RIENTRARE IN POLITICA LA VECCHIA DC.
    CROCETTA NON E’ DI SINISTRA.
    Io non voterei PD nemmeno se mi pagassero.
    Ormai il PD e la sinistra sono antitetici.
    Se il PD fosse stato di sinistra le primarie avrebbero indicato altri personaggi e il PD stesso avrebbe designato Accorinti come candidato sindaco.

    0
    0
  49. …quindi ti stai categorizzando nei “complici”…..
    ecco perché le tue argomentazioni si fondano nel dire “SIETE SCARSI”

    ps categorizzando significa che fai parte di una categoria….e data la risposta, è la seconda delle due che avevo previsto……senza dubbio la peggiore.

    0
    0
  50. George a cucchiti di peti….

    0
    0
  51. MessineseAttento 16 Luglio 2013 14:24

    Senta novello Del Piero a cui sussurrano gli uccellini, se questo suo ennesimo post, in cui dimostra la sua scarsa caratura, è diretto a me, le ricordo che non è lei che deve usare tempo stretto per sapere chi sono io (se sa realmente chi sono mi venga a trovare e mi dia il piacere di offrirle un caffè), bensì potrebbe servire a qualcuno, più interessato di me, per capire dove ha visto queste 2000 schede annullate e, se mai fosse vero ciò che afferma, il perchè non è andato a denunciare un reato così rilevante. Mentre, se non dovesse essere vero, ipotesi più che verosimile (è ovvio che riporta avvenimenti a cui non ha mai assistito), scatterebbe una denuncia per calunnie.
    Le ripeto quello che le avevo consigliato prima: colleghi cervello e lingua prima di sparare affermazioni che la potrebbero mettere nei guai.
    Qui non si tratta di fare semplicemente la figura del buddace, come capita a certi suoi “colleghi”, qui si tratta di mettersi ingenuamente nei casini. Quindi, continui a scrivere le sue cretinate, ma abbia almeno la furbizia di farlo senza rischiare querele ed accuse varie.

    0
    0
  52. MessineseAttento 16 Luglio 2013 14:40

    Ma mi scusi, ha mai sentito parlare di coerenza!? In un commento metteva in guardia un utente, affermando che potrebbe avere notizie dalla magistratura per aver detto che il PD ha comprato i voti. Qui, usando un sarcasmo di terz’ordine, avalla un post in cui si afferma di aver assistito alla cancellazione di 2000 (duemila) voti, da parte di presidenti complici ed in malafede, per favorire l’elezione di Accorinti.
    Una coerenza degna di chi appartiene ad una coalizione infarcita da ex consiglieri PDL (fra i quali l’ormai tristemente famoso Giovanni Cocivera), complimenti!

    0
    0
  53. Io ne ho viste oltre 700 dichiarate nulle su 768 votanti. Tante, davvero tante. Basta quella sezione per ribaltare il risultato

    0
    0
  54. Ancora?

    0
    0
  55. dolcestilnuovo 16 Luglio 2013 22:08

    Classico commento da peppennappa!
    PS: Citami i giornali tedeschi, francesi ecc. e dimmi dove hai letto (sempre che tu conosca l’inglese…) sul New York Times i commenti di cui parli.
    Inoltre dimmi se e quando le persone che tu citi sono state rinviate a giudizio, considerato che, dalle indagini che hanno coinvolto tutta la Formazione in Sicilia, sempre su queste persone non è stato trovato nulla.
    Quando si parla, bisogna sapere cosa si dice, altrimenti si fa la figura di… peppennappa!

    0
    0
  56. dolcestilnuovo 16 Luglio 2013 22:12

    Non mi meraviglia che tu non abbia capito nulla… Mi avrebbe meravigliato che tu avessi capito qualcosa. Forse, se avessi letto sempre i miei post, avresti ti saresti reso conto che non ho nulla a che fare con la via I settembre dove, probabilmente, tu vai ripetutamente ad elemosinare…

    0
    0
  57. dolcestilnuovo 16 Luglio 2013 22:14

    Il solito truffaldino “dolcestilnuovuo” che ha scoperto che, il solo modo di farsi conoscere, è farsi passare per “dolcestilnovo”.
    Prima o poi, crescerai anche tu… 🙂

    0
    0
  58. dolcestilnuovo 16 Luglio 2013 22:19

    Sei un osservatore poco attento! Quale legge prevede un nuovo ricorso alle elezioni? Nessuna! In caso di vittoria, al primo turno, di Calabrò, nessuna nuova elezione ma semplicemente un “passaggio” della fascia tricolore dalla maglietta di Accorinti a Calabrò: Possibile che tu, ancora, non l’abbia capito? Eppure, se leggi le disposizioni di legge, dovresti capirlo pure tu (almeno spero…)

    0
    0
  59. dolcestilnuovo 16 Luglio 2013 22:27

    Non sono informazioni di prima mano, sono solo lo secchio della realtà! Le indagini, iniziate oltre un anno fa, hanno portato all’arresto di alcuni personaggi legati al mondo della formazione, al rinvio a giudizio di Melino Capone e Santi Formica ecc… Nessun problema è stato riscontrato negli enti di formazione che fanno capo alle persone da te indicate (mi dispiace, so di ferirti, ma è così.) Proprio per questo è stato chiesto un supplemento di indagini come consentito dalla legge, ma anche questo supplemento no ha portato a nessun risultato. Sai, la magistratura, giustamente, indaga e di questo dobbiamo esserne tutti felici. Non guarda in faccia a nessuno e ci garantisce che, se non trova nulla, le persone sulle quali ha indagato sono al di sopra di ogni sospetto.
    Certo, agli avversari politici che speravano il contrario, anche questa volta è andata male.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x