"Recovery fund, al Sud solo le briciole": Rete no Ponte scende in piazza - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

“Recovery fund, al Sud solo le briciole”: Rete no Ponte scende in piazza

Redazione

“Recovery fund, al Sud solo le briciole”: Rete no Ponte scende in piazza

venerdì 18 Settembre 2020 - 10:38
“Recovery fund, al Sud solo le briciole”: Rete no Ponte scende in piazza

La manifestazione programmata per il 26 settembre in Piazza Unione europea

MESSINA – “Con il Recovery fund al Sud solo le briciole”. Lo sostengono i componenti della “Rete no Ponte” dopo diffusione di un primo documento trapelato con l’elenco delle opere da inserire nel Recovery Plan, dichiarato poi superato dal governo. E’ stato reso pubblico un altro documento. Quello che contiene le linee guida del governo per il Next Generation Italy. A guardarlo – viene evidenziato in una nota – quello che salta subito all’occhio è come il governo sia intenzionato a destinare al Sud e alle Isole solo una misera parte dell’immensa liquidità che arriverà dall’Europa”. Viene ribadita “l’urgenza di tornare in piazza per rivendicare con forza quello che ci spetta di diritto”. Rete no Ponte ha dato appuntamento per il 26 settembre alle 17 in Piazza Unione Europea, per “pretendere che dal Recovery fund arrivino i 70 miliardi che spettano di diritto ai territori meridionali e che questi vengano spesi per interventi realmente necessari. Come ci aspettavamo, tutta la messa in scena di queste settimane con al centro il dibattito tra ponte e tunnel ha portato, fino ad ora, solo a questo: un bel niente. Certo, la partita è ancora aperta e andrà giocata, da noi come dai Si Ponte, con tutti i mezzi necessari. Dalle linee guida del governo emerge chiaramente come non si vogliano spendere soldi per le opere che al Sud e nelle Isole sono veramente necessarie. Niente soldi per la sanità – viene spiegato nella nota – niente soldi per l’edilizia scolastica, niente soldi per le infrastrutture di prossimità, a parte quattro spicci per il tratto ferroviario Catania-Messina-Palermo. Ma soprattutto, niente soldi per la messa in sicurezza del territorio”.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007