Reggio / Assunzioni al Comune, Fiamma e Ancora Italia alla Calabrò: macché bugie... - Tempostretto

Reggio / Assunzioni al Comune, Fiamma e Ancora Italia alla Calabrò: macché bugie…

mario meliado

Reggio / Assunzioni al Comune, Fiamma e Ancora Italia alla Calabrò: macché bugie…

sabato 08 Gennaio 2022 - 15:12

Controreplica congiunta di Minnella e Modafferi: inutile obiettare che la Calabrò non è stata già assunto, noi abbiamo rilevato che è 15esima tra gli idonei

REGGIO CALABRIA – Dopo la conferenza stampa sulle controverse assunzioni di fine dicembre a Palazzo San Giorgio, Fiamma tricolore e Ancora Italia Calabria paiono esser rimasti sorpresi della replica di Irene Calabrò. Non tanto nel merito, ma soprattutto per l’aver affermato la Calabrò che «la notizia è falsa» rispetto all’avvenuta assunzione al Comune. E non ci stanno…

Fiamma Tricolore e Ancora Italia Calabria

I rispettivi portavoce, Peppe Minnella e Peppe Modafferi, in una nota di replica alla brusca risposta dell’assessore comunale al Bilancio, evidenziano: «Non abbiamo parlato di alcuna assunzione al Comune in riferimento all´assessore Irene Vittoria Calabrò, in quanto non ancora concretizzata per ragioni di tempo, pur essendo stata predisposta un`apposita convenzione con il Gom per attingere alla graduatoria, dove è presente la stessa.

Abbiamo messo in evidenza la sua partecipazione al concorso Gom e la sua idoneità, – specificano i due esponenti politici, per evitare di dar adito a ulteriore confusione nell’opinione pubblica -, come si evince dalla graduatoria Gom dove lei risulta al n° 15 con il punteggio di 61,533. Abbiamo evidenziato le anomalie riguardo la convenzione Gom/Comune circa l´utilizzo degli idonei al concorso Gom. Abbiamo diffidato il Comune ad utilizzare la graduatoria di idonei Gom in quanto andrebbe contro le norme vigenti che impongono l´utilizzo delle domande di mobilitá volontaria. Abbiamo presentato esposto in Procura per verificare se il procedimento di convenzione tra GOM e Comune sia stato fatto nel rispetto delle leggi penali», chiariscono Modafferi e Minnella.

Come a dire: nessuna bugia, che l’assessore Calabrò abbia – legittimamente – partecipato a quel concorso lo dicono gli incartamenti, che sia arrivata 15esima tra gli idonei si legge nello stesso luogo.
Il resto è da scrivere.
In queste ore, infatti, emergerebbe un ridimensionamento numerico quanto alle posizioni d’istruttore amministrativo categoria C di cui Palazzo San Giorgio vuol andare ad avvalersi: ma questo è altro tratto della medesima storia.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007