Reggio Calabria, devastata la pista ciclabile, più che un luogo sicuro è un pericolo | FOTO e VIDEO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Reggio Calabria, devastata la pista ciclabile, più che un luogo sicuro è un pericolo | FOTO e VIDEO

Simone Pizzi

Reggio Calabria, devastata la pista ciclabile, più che un luogo sicuro è un pericolo | FOTO e VIDEO

lunedì 10 Febbraio 2020 - 16:23
Reggio Calabria, devastata la pista ciclabile, più che un luogo sicuro è un pericolo | FOTO e VIDEO

Reggio Calabria, la pista ciclabile, costruita 6 anno fa è oramai devastata, in questi anni nessuna manutenzione, anzi sono state asportate delle componenti

Reggio Calabria, 10 febbraio – La “famosa” posta ciclabile che collega il lungomare alla zona Gebbione è oramai devastata ed è diventata un pericolo non solo per i ciclisti ma anche per gli automobilisti e i pedoni. D’altra parte c’erano tutti i presupposti perchè ciò avvenisse. L’opera è stata, infatti, realizzata in modo assurdo per effetto di scelte progettuali discutibili, tra cui quella di farla passare addirittura sui marciapiedi di fronte agli ingressi delle abitazioni, creando incroci potenzialmente letali.

La sua consegna alla città risale al 2014, periodo del commissariamento, per un costo di quasi 1.800.000€. Da allora la pista ciclabile è caduta nel dimenticatoio e non c’è stato alcun intervento di manutenzione. Anzi via via sono state smontate, asportate e distrutte le sue componenti. I cosiddetti “panettoni ” dal classico colore giallo, che la delimitavano sono stati spostati sul corso Garibaldi e in altre via limitrofe. La segnaletica orizzontale e verticale è praticamente assente e a stento la si intravede.

I cordoli di delimitazione sono stato in tanti casi messi fuori asse, ribaltati, accumulati e distrutti dalle auto che se li ritrovano davanti come ostacoli invisibili. Insomma il percorso della pista ciclabile in tanti tratti neanche esiste più. Inoltre le sue componenti ormai in rovina disseminate irregolarmente sono diventate un ostacolo pericoloso per la circolazione di ciclisti, pedoni e automobilisti. Ed è un vero peccato che un’opera pubblica del genere abbia dovuto fare questa fine.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007