Caso Pintabona, assolta l'ex presidente del Cas Patrizia Valenti - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Caso Pintabona, assolta l’ex presidente del Cas Patrizia Valenti

Alessandra Serio

Caso Pintabona, assolta l’ex presidente del Cas Patrizia Valenti

sabato 17 Ottobre 2015 - 16:44
Caso Pintabona, assolta l’ex presidente del Cas Patrizia Valenti

Assolti anche Faraone, Paffumi e Torre, allora nel cda, accusati degli atti di ostruzionismo legati alla mancata ratifica della nomina della dirigente a direttore generale del Consorzio. Tutti i giudici amministrativi avevano dato ragione a lei.

Ribaltate le sentenze sulla vicenda di Olivia Pintabona, la dirigente del Cas morta nel 2011 dopo una pesante malattia e dopo un braccio di ferro infinito con i suoi “colleghi”. Ieri sera la i giudici di Messina (presidente Sicuro) ha assolto l’ex presidente del Cas, Patrizia Valenti, ed i membri del Cda Giuseppe Faraone, Carmelo Torre ed Angelo Paffumi. Gli atti erano giunti alla Procura di Messina direttamente dal Tar di Catania che si era pronunciato a favore del dirigente del Cas Olivia Pintabona. Nella querella fra lei e Felice Siracusa per l’incarico di direttore generale, il giudice civile si era sempre pronunziato a suo favore. Nonostante questo il Cda del Cas non le aveva mai ratificato la nomina. Anzi nel settembre del 2007 il Cda aveva assegnato l’incarico di direttore generale all’ingegnere dell’Anas Vincenzo Pozzi con contratto da 100 mila euro. Inizialmente l’imputazione riguardava la mancata ratifica della nomina e i conseguenti danni per il
Consorzio – danni per i quali la Corte dei Conti ha comunque condannato tutti gli imputati ieri assolti e gli altri dirigenti che hanno seguito strade processuali diverse. L’imputazione era poi cambiata sulla scorta della documentazione prodotta dalla Pintabona e dal suo legale Aura Notarianni, e dal l’omissione di atti di ufficio si era passati alla contestazione di condotte commissive. Venivano cioè contestate alla Valenti e agli altri del cda tutti quegli atti compiuti per non permetterle di esercitare le sue funzioni.
Alessandra Serio

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007