Sel: «Dopo il Garante per l’Infanzia, subito la nomina del Garante dei Diritti per i Disabili» - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Sel: «Dopo il Garante per l’Infanzia, subito la nomina del Garante dei Diritti per i Disabili»

DLT

Sel: «Dopo il Garante per l’Infanzia, subito la nomina del Garante dei Diritti per i Disabili»

DLT |
lunedì 21 Aprile 2014 - 08:28

La segretaria di Sel, Daria Lucchesi, ed il responsabile per le politiche sociali, Giovanni Tomasello, sollecitano il Consiglio comunale ad approvare la delibera con annesso regolamento proposta dalla presidente Emilia Barrile insieme ai consiglieri Antonella Russo, Paolo David, Giuseppe Santalco e Pio Amadeo

Dopo la nomina da parte del Consiglio Comunale del Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, individuato nella persona della dottoressa Maria Baronello (vedi correlato), bisogna adesso procedere immediatamente a nominare il Garante dei Diritti per i Disabili o Garante della Persona con Disabilità. E’ quanto sostengono in una nota la segretaria ed il responsabile per le politiche sociali del Coordinamento provinciale di S.E.L. Messina, Daria Lucchesi e Giovanni Tomasello.

I due esponenti di “Sinistra Ecologia e Libertà” ricordano che la legge regionale N° 47 del 10 Agosto 2012, oltre a contemplare l’istituzione del Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, prevede anche la istituzione della figura del Garante dei Diritti per i Disabili o Garante della Persona con Disabilità, «che in una città come Messina è più che mai urgente per le enormi problematiche che purtroppo i nostri concittadini disabili devono affrontare sotto tutti gli aspetti: fisici, mentali, sanitari, assistenziali, lavorativi, e così via».

La segretaria di Sel, Daria Lucchesi, ed il responsabile per le politiche sociali, Giovanni Tomasello, sollecitano il Consiglio Comunale a far presto a esaminare ed eventualmente approvare la delibera con annesso regolamento proposta dalla presidente Emilia Barrile insieme ai consiglieri Antonella Russo, Paolo David, Giuseppe Santalco e Pio Amadeo (vedi correlato).

La Regione – spiegano ancora Lucchesi e Tomasello – già da qualche tempo ha provveduto a insediare tale figura, mentre i Comuni dell’isola tardano a introdurre tale fondamentale organismo che tra l’altro in base ai principi costituzionali ed alle prescrizioni introdotte dalla legge 5 Febbraio 1992 N° 104, prevede la piena realizzazione dei diritti delle persone disabili, nonché la loro integrazione ed inclusione sociale.

«Noi di S.E.L. – scrivono testualmente – siamo intenzionati a non mollare la presa, e chiediamo ufficialmente alla Presidente della Commissione comunale per i servizi sociali, consigliere Donatella Sindoni, a che punto si trova l’iter di nomina del Garante per le Persone Disabili, quando e come si potranno presentare i curricula, ed ascoltarci in commissione in una audizione ufficiale per portare la testimonianza del sottoscritto volontario in una associazione che da anni si batte per l’abbattimento delle barriere architettoniche e per debellare (cosa più difficile) le tante remore mentali che sussistono in una problematica verso la quale la città si è mostrata incapace di affrontare».

Il Coordinamento provinciale di S.E.L. Messina sottolinea che «le associazioni sono pronte a presentare i curricula di personalità preparate a ricoprire tale incarico che deve essere persona terza, lontana dalle dinamiche politiche, scelta con criterio assolutamente libero e consapevole così come avvenuto per il Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza».

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x