Sigilli alla discarica di Mazzarrà Sant'Andrea, stop al conferimento - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Sigilli alla discarica di Mazzarrà Sant’Andrea, stop al conferimento

Alessandra Serio

Sigilli alla discarica di Mazzarrà Sant’Andrea, stop al conferimento

lunedì 03 Novembre 2014 - 10:11
Sigilli alla discarica di Mazzarrà Sant’Andrea, stop al conferimento

Il Tribunale di Barcellona ha disposto il sequestro dell'invaso e la Prefettura ha dato l'alt alle operazioni di smaltimento. Qualche giorno fa la Commissione Antimafia aveva chiesto l'accesso agli atti.

Svolta clamorosa nelle vicende relative alla discarica di Mazzarrà Sant’Andrea. I carabinieri della Compagnia di Barcellona e i colleghi del Noe di Catania stanno bloccando le strade di accesso al sito di stoccaggio rifiuti, e la Prefettura ha inviato ai comuni del messinese una nota per informare che da oggi la discarica è chiusa. L’ultimo camion carico di rifiuti, proveniente da Palermo, è arrivato intorno alle 9 ed è stato bloccato mentre stava scaricando.

L’alt al sito è dovuto al provvedimento di sequestro dell’impianto, notificato a 3 indagati, siglato dal Gip di Barcellona Danilo Maffa, su richiesta del pm Francesco Massara. Agli atti dell’inchiesta, una nota dell’assessorato regionale che rileva i priofili di criticità dell’impianto, definito “abusivo” dall’ultima conferenza di servizi, e ad alto rischio inquinamento. Mentre la Direzione distrettuale antimafia sta valutando un eventuale provvedimento di commissariamento della società che gestisce l’impianto.

A dare il via all’ennesima inchiesta sul sito dove conferiscono rifiuti i comuni della provincia e altri enti isolani, le perplessità sollevate da più parti sull’ampliamento della struttura. Solo qualche giorno fa Tirrenoambiente aveva eletto il nuovo cda, con la “retrocessione” dei precedenti vertici, implicati in inchieste di altre procure. Tutti sono peró rimasti in ruoli gestionali.

Contro il nuovo cda si era scagliato il sindaco di Furnari, Mario Foti, da anni in prima linea nel denunciare il rischio ambientale e per la salute dei cittadini del comprensorio. Mentre qualche giorno fa, sentiti i magistrati, la Commissione nazionale antimafia presieduta da Rosy Bindi, nel corso della sua visita a Messina, ha chiesto al Prefetto Stefano Trotta di avviate la procedura per insediare la commissione di accesso agli atti a Mazzarrà Sant’Andrea.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

10 commenti

  1. e che ora nessuno si azzardi a dire che una cosa del genere non era prevedibile…

    0
    0
  2. e che ora nessuno si azzardi a dire che una cosa del genere non era prevedibile…

    0
    0
  3. e ora, dopo anni di silenzio, il WWF si costituirà parte civile?

    0
    0
  4. e ora, dopo anni di silenzio, il WWF si costituirà parte civile?

    0
    0
  5. Sono d’accordo con il commissariamento della società che gestisce l’impianto, ma con la ricostruzione dei flussi finanziari degli ultimi 10 anni dando evidenza a ” chi e come si è arricchito……”

    0
    0
  6. Sono d’accordo con il commissariamento della società che gestisce l’impianto, ma con la ricostruzione dei flussi finanziari degli ultimi 10 anni dando evidenza a ” chi e come si è arricchito……”

    0
    0
  7. dopo Tripi ora tocca a Mazzarà,strano ma in mezzo c’è sempre la Messina Ambiente……..

    0
    0
  8. dopo Tripi ora tocca a Mazzarà,strano ma in mezzo c’è sempre la Messina Ambiente……..

    0
    0
  9. guardi che la discarica di Mazzarrà è gestita da “Tirreno Ambiente” che è una società diversa da “Messina Ambiente”

    0
    0
  10. guardi che la discarica di Mazzarrà è gestita da “Tirreno Ambiente” che è una società diversa da “Messina Ambiente”

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007